OfferteAttivare una nuova SIM ricaricabile, con annessa una specifica promozione, potrebbe anch’essa essere un ipotetico regalo natalizio per la persona amata. Le offerte di TIM, Wind, 3 Italia e Vodafone sono principalmente legate alla provenienza da specifici operatori telefonici, fermo restando ottime soluzioni a basso costo.

Il quantitativo di soluzioni tra cui oggi è possibile scegliere è davvero elevatissimo, tra aziende fisiche e virtuali, molti di noi davvero faticano a capire effettivamente quale sia la migliore proposta per le proprie esigenze. Nel tentativo di aiutare il più possibile, di seguito abbiamo fatto una cernita delle migliori promozioni per il Natale 2018 (qui per scoprire le corrispettive soluzioni dei MVNO, o operatori virtuali).

 

Offerte: ecco le migliori proposte per il Natale 2018

  • TIM: attivare una SIM dell’operatore telefonico nazionale è davvero semplicissimo grazie alla Iron 50GB. I provenienti da Iliad o dagli operatori virtuali non operanti sotto rete TIM, possono arrivare a spendere solamente 6,99 euro per accedere a minuti infiniti di chiamate verso tutti e 50 giga di traffico alla velocità del 4G.
  • Vodafone: esattamente al pari della soluzione precedente, la Special Minuti 50GB dell’azienda in red viene proposta agli utenti di Iliad virtuali (non ho.Mobile), con un canone mensile di 6,99 euro minuti illimitati con 50 giga in 4G annessi.
  • 3 Italia: concludiamo il trittico di offerte praticamente identiche con la Play 50 Unlimited. Il prezzo, i contenuti e la provenienza sono esattamente gli stessi, ciò che cambia è naturalmente l’azienda a cui si deciderà di aderire.
  • Wind: l’unica realtà in grado di cambiare le carte in tavola, la All Inclusive Limited Edition richiede il pagamento di un canone più elevato (9,99 euro al mese), per comunque arrivare ad ottenere minuti illimitati 30 giga, senza limitazioni sulla provenienza.
Leggi anche:  Offerte operatori virtuali: le migliori soluzioni di Kena, ho.mobile e CoopVoce

Le offerte sono attivabili fino a Natale 2018, salvo disattivazioni anticipate o proroghe da parte delle aziende in questione.