Galaxy S7 riceve un nuovo aggiornamento

Buone notizie per i possessori di Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge che come vi abbiamo riportato in questo articolo devono fare i conti con grossi problemi di sicurezza. Ad aiutarli ci pensa Samsung che ha appena dato il via al rilascio di un nuovo aggiornamento software che si occupa proprio di migliorare la sicurezza Android.

L’aggiornamento in questione è contrassegnato dalla versione XXU3ERK6 sia per Galaxy S7 che per Galaxy S7 Edge. La dimensione non è molta mentre le novità sono essenzialmente le stesse: implementazione degli ultimi aggiornamenti di sicurezza e il perfezionamento della stabilità e delle prestazioni del dispositivo.

Nello specifico sono state introdotte le patch di sicurezza Android del mese di novembre 2018. Patch sviluppate da Google per correggere diverse decine di falle, alcune di queste anche molto gravi. Correzioni che gli sviluppatori Samsung hanno rivisto in modo da aggiungerne delle altre, che riguardano direttamente il software proprietario.

Infine, come per ogni aggiornamento rilasciato, non mancano le correzioni a eventuali problemi minori e il perfezionamento della stabilità e delle prestazioni. Se il changelog non vi convince noi di TecnoAndroid vi consigliamo di aggiornare il prima possibile. Anche se non si direbbe, si tratta di una release molto importante.

Leggi anche:  Galaxy S10 primo smartphone blockchain: ma Samsung smentisce

 

Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge, i consigli per installare l’aggiornamento di novembre

L’aggiornamento è già in distribuzione per tutti i Galaxy S7 e S7 Edge venduti in Europa e in Italia. Gli smartphone notificano in automatico quando sarà possibile scaricare e installare la nuova versione software ma se avete premura di mettere al sicuro i vostri dati potete forzare manualmente la ricerca di nuovi aggiornamenti dalle impostazioni.

Una volta trovata la versione software potete confermare il download e procedere con la successiva installazione. La procedura non elimina alcun dato personale ma è sempre consigliabile eseguirla dopo un backup dei dati personali. Un altro consiglio è quello di aggiornare solo con lo smartphone carico o connesso alla rete elettrica.