whatsappWhatsapp Plus è sostanzialmente una versione modificata della nota applicazione di messaggistica, Whatsapp creata nel 2012. Ma in cosa consistono queste modifiche? Ovviamente vengono implementate delle migliorie per rendere ancora più efficiente l’applicazione di messaggistica istantanea.

Sicuramente l’aspetto più interessante riguarda le migliorie in campo di privacy. Oltre a nascondere l’ultimo accesso e le doppie spunte di visualizzato si possono eliminare anche le scritte “sta scrivendo” e “sta registrando”. Addirittura, si può nascondere l’immagine del profilo. Infine, è possibile aumentare il numero di caratteri del nostro stato, passando dai 139 offerti dalla applicazione base ai 225 proposti da Whatsapp Plus.

Una novità che farà gola agli amanti del modding è quella di poter cambiare completamente il look di Whatsapp scaricando tra più di un centinaio di temi. Infatti, questa modifica va oltre il semplice cambio di sfondo della chat permettendo di cambiare anche i colori delle barre di inserimento e della tastiera. Inoltre, sono disponibili moltissime emoticon che però sono visibili solamente se si chatta con qualcun altro che ha Whatsapp Plus.

Passiamo poi al lato multimediale. Con Whatsapp Plus si potranno inviare qualunque tipo di file, dagli audio alle immagini, ai video e addirittura e-books aumentando la grandezza di questi file. Ma andiamo ad analizzare tutto nel dettaglio. Per quanto riguarda i documenti si possono inviare qualunque tipo di file nei vari formati (PDF, TXT, APK, EXT etc…) dai 50MB in su; stessa cosa per quanto riguarda le immagini di alta qualità e gli audio. Parlando di foto e video, invece, le migliorie consistono in una maggior qualità di ripresa e velocità.

Leggi anche:  Whatsapp e Telegram perdono: gruppi fino a 1 miliardo di utenti con questa app

Whatsapp Plus: l’app che aggiunge tante nuove funzioni al noto servizio

Se fino ad ora tutto questo vi ha esaltato dovete però sapere quali sono i problemi che ruotano intorno a questa modifica di Whatsapp. In primo luogo, non è possibile scaricare la versione android di Whatsapp direttamente dal Play Store ma, dopo aver disinstallato l’applicazione ufficiale, servirà necessariamente scaricare gratuitamente un APK, che in ogni caso è facilmente reperibile sul web.  In breve, gli APK sono dei “pacchetti”, semplificando molto il concetto, che contengono tutti i file delle applicazioni che vogliamo scaricare. Attenzione però, dal momento che gli APK sono comunque dei file scaricati da sorgenti di terze parti, è sempre meglio assicurarsi che la fonte sia affidabile.

Per quanto riguarda la versione per Iphone, invece, è possibile scaricarla in formato IPA, una estensione file usabile esclusivamente sui dispositivi iOS. L’unica pecca è il fatto che il vostro Iphone dovrà per forza avere il JailBreak.

Un altro problema che affligge questa mod è il fatto che, non essendo correlata in nessun modo con l’applicazione ufficiale di Whatsapp, il rischio di essere bannati permanentemente dopo la sua installazione.

Insomma, se siete degli amanti del modding Whatsapp Plus è l’applicazione perfetta per voi. Cosa aspettate a installarla?