oneplus-5t

Già da qualche settimana, si sta assistendo al rilascio di un nuovo aggiornamento per OnePlus 5 e 5T. Il terminale sta ricevendo ufficialmente Android 9 Pie ma solo in madrepatria. Purtroppo però non si tratta di un roll-out destinato a tutti gli utenti. L’aggiornamento infatti al momento è disponibile solo per alcuni pochi utenti in forma di beta privata.

I device interessati dall’update stanno ricevendo quindi la nuova versione dell’interfaccia proprietaria HydrogenOS, il nome asiatico della OxygenOS. Il peso del pacchetto di installazione si aggira introno a 2,1 GB.

L’aggiornamento ad Android 9 Pie porta con se, prima di tutto, la nuova Interfaccia Utente ridisegnata. In questo modo l’azienda cinese punta a rendere più intuitivo ed immediato l’utilizzo del terminale. Questa modifica è stata effettuata sia a livello di sistema, sia di singola app. Tra le app riviste nel design spuntano il dialer per le chiamate e l’app meteo, ora entrambe più funzionali.

Leggi anche:  Google pronta a migliorare la gestione dei volumi in chiamata

Non mancano le nuove gesture per la navigazione all’interno del sistema, disponibili purtroppo solo per OnePlus 5T. Il lavoro non è stato un porti puro e semplice, ma sono state ottimizzate tutte le applicazioni e le funzioni dello smartphone per adattarsi al nuovo sistema operativo.

Grazie al lavoro dei ragazzi di XDA c’è una buona notizia per chi volesse provare Android 9 Pie su OnePlus 5 e 5T. Infatti due utenti del forum per sviluppatori sono riusciti ad estrarre i file necessari all’installazione su tutti i terminali. Chi volesse provare ad installare l’update, a proprio rischio e pericolo, può scaricare i file necessari da questo link. Al momento sembra che non funzioni a dovere il lettore di impronte digitali, ma trattandosi di una beta non pubblica, i difetti potrebbero essere maggiori.