Internet è un mondo infinito, alla portata di tutti, una rete che nessuno riesce a farne a meno perché con la sua tecnologia innovativa, si può fare qualunque cosa. Quando diciamo che è alla portata di tutti, lo si viene detto, perché è proprio cosi; si pensi ai bambini, incantati dai cellulari e tablet, all’ adolescente che utilizza i vari social network; ai genitori che lo utilizzano per lavoro, per passatempo e ai nonni, che lo utilizzano per passarsi qualche ora. Insomma, Internet, prende la curiosità di tutti, nessuno escluso.

I cellulari senza internet

Parlando con persone dai 30 anni in su, si ricordano, di come passavano le giornate, senza avere Internet e come comunicavano senza il cellulare. Non esisteva whatsapp, Facebook, o qualunque altro social, non si stava al telefono nel mentre di una cena o nel traffico in macchina. Ci sono persone che sentono questa mancanza, infatti, per loro, esiste un’azienda svizzera: Punkt.

Punkt

Punkt è un’ azienda svizzera di design, specializzata nella creazione di oggetti hitech, progettati per non esserne dipendenti. Il loro prodotto speciale è Mobile Phone 01, si tratta di un cellulare che serve solo a telefonare e a inviare un SMS. Ecco, cosa ha da dire, la manager del brand, Marcia Caines:

Leggi anche:  5G in arrivo con Tim, Wind, Tre e Vodafone, nuovi smartphone e prezzi alle stelle

«I nostri clienti sono soprattutto uomini tra i 35 e i 50 anni, che usano l’MP01 come secondo cellulare nella vita privata»

Dopo solo pochi giorni, dall’utilizzo del Mobile Phone 01, gli effetti positivi vengono notati subito: si riscopre la comunicazione verbale, si ricomincia a viaggiare e si ritorna a dare un giusto valore a, quello che chiamiamo, tempo. Marcia Caines continua con:

«Molti dei partecipanti al nostro progetto di digital detox, ci contattano per raccontarci con entusiasmo di aver iniziato a leggere, a uscire. Qualcuno pare abbia salvato persino il proprio matrimonio».

Inoltre, un altro lato positivo, riguarda la salute perché la luce blu del cellulare non ci permette un giusto riposo; Internet, non è una brutta cosa, siamo noi che dobbiamo saper dosare il tempo da dedicarci, senza crearne una dipendenza.