Confronto iPhone XS Max vs Galaxy Note 9

iPhone XS Max vs Galaxy Note 9

Uno ha il notch e l’altro no; uno usa Android e l’altro no. Ma entrambi hanno la dual camera e sono i rispettivi flagship delle loro aziende: chi scatta meglio, iPhone XS Max o Samsung Galaxy Note 9? Oltre alle evidenti differenze estetiche, in questo confronto andiamo anche a valutare quella che è la qualità degli scatti e l’intuitività dell’applicazione che gestisce la fotocamera.

Descrizione dei due device

iPhone XS Max vs Galaxy Note 9

Partiamo alla lontana osservando i due smartphone. Esteticamente parlando sono molto diversi tra loro e seguono le filosofie ed il trend delle rispettive aziende.

Galaxy Note 9 è un device importante anche nelle dimensioni, e non stravolge quello che è il design dei modelli di casa Samsung. Ha un display da 6,4” QHD+ da 514 ppi, ed è mosso da un processore Exynos 9810 con tecnologia di costruzione a 10 nm. Come vedete non ha il notch ed è realizzato interamente in vetro.

Materiale che è anche il tratto distintivo del flagship di casa Apple, che vanta un ampio display da 6,5” OLED da 456 ppi e un processore A12 Bionic da 7 nm. Sì, ha il notch e riprende quasi interamente le linee di iPhone X.

 

Comparto fotografico

iPhone XS Max vs Galaxy Note 9

Osserviamoli nella parte posteriore. Sul retro, seppur con orientamenti e scelte stilistiche differenti, troviamo su entrambi una dual camera.

Sul Note 9 ci sono due sensori da 12+12 MP con apertura focale variabile da f/1.5 a 2.4. È dotato di stabilizzatore ottico, dual pixel autofocus e sistema Super Slow Motion a 960 fps. Su iPhone XS Max siamo sempre in presenza di una dual camera da 12+12 MP con f/1.8 e stabilizzatore ottico, con possibilità di effettuare video fino in 4K a 60 fps.

Leggi anche:  Amazon contro eBay tra truffe e servizio clienti impeccabile

iPhone XS Max vs Galaxy Note 9

Ora guardiamo le interfacce delle applicazioni che gestiscono le fotocamere. Quella di iPhone è più intuitiva, è innegabile, poiché attraverso un selettore ci muoviamo tra le varie modalità come time-lapse, slow motion e molte altre. Nella parte superiore troviamo il timer, gli effetti, il flash e le opzioni per una foto live. Purtroppo però le impostazioni del sensore della fotocamera non sono direttamente fruibili dall’applicazione.

iPhone XS Max vs Galaxy Note 9

Sul Note 9 lo slider è in alto, dove troviamo anche la funzione Super Slow Motion, la modalità Pro per cambiare anche la focale e possiamo accedere direttamente alle impostazioni della camera direttamente dall’applicazione. Entrambi sono poi dotati di uno zoom 2x alloggiato nella seconda fotocamera.

Parlando di qualità di scatto, ci è sembrato che iPhone sia leggermente avanti per quello che riguarda la gestione del controluce e le situazioni di luci/ombre un po’ più complicate. E se parliamo però di video, perdonateci cari androidiani ma iPhone stravince: la ripresa in 4K a 60 fps è assolutamente strabiliante, e la stabilizzazione ottica è perfetta.

E voi che ne pensate? Se avete esperienza dei due smartphone, fateci sapere qualcosa nei commenti qui sotto.