tinder

Non si può tornare indietro: quando si fa “match”, fosse anche per curiosità, occorre andare avanti. E con Tinder è molto più facile incontrare nuove persone. Tuttavia, nulla può essere dato per scontato, in quanto non possiamo ricevere alcuna “corrispondenza”. E questo fa parte del gioco, sia dell’app sia della vita in generale. Ma con le nuove funzionalità apportate su Tinder, questo stato di cose può cambiare radicalmente.

 

Cosa c’è di nuovo

Tinder sta sviluppando una nuova funzionalità che promette di aumentare la probabilità di “corrispondenza” di oltre il 250% (!). Si chiama “Swipe Surge” e, in breve, sarà un allarme dato dall’applicazione quando picchi di attività vengono rilevati vicino al luogo in cui ci si trova.

 

La nuova funzionalità di Tinder è in fase di test

Con questa nuova funzione, i profili degli utenti che sono stati di recente nella nostra zona in cui si vive saranno quelli che appariranno per primi nel nostro feed e viceversa. Sarà anche possibile scoprire quali utenti sono attivi nell’app.

Leggi anche:  Tinder: tutto quello che bisogna sapere sulla piattaforma d'incontri online

“Swipe Surge” sarà testato sulla versione per Android in città come New York, Las Vegas e altre località internazionali, che però non sono ancora state specificate. Come di consueto, dopo il test, ci si aspetta che la funzione abbia una più larga portata, in termini di aree del mondo in cui la si può utilizzare che di sistema operativo.

Questa è la scommessa principale della società in modo che il numero di utenti attivi nell’app aumenti esponenzialmente.