Amazon Natale

Oggi tratteremo un argomento molto delicato soprattutto per i bambini, Babbo Natale. La piattaforma di e-commerce Amazon, secondo ciò che ci hanno riportato alcuni genitori, avrebbe letteralmente rivelato che Babbo Natale non esiste ai propri figli.

Più precisamente, sarebbero stati consegnati dei regali di Natale senza l’involucro esterno, senza imballaggio. In questo modo alcuni bambini hanno subito intuito che non provenisse da Santa Claus. Ecco i dettagli.

 

Genitori arrabbiati, Amazon ha svelato che Babbo Natale non esiste

Nel Regno Unito la piattaforma di Jeff Bezos è finita sotto accusa per aver violato la sacralità del Natale. Da qualche giorno infatti, soprattutto nella settimana del Black Friday, moltissimi genitori hanno approfittato delle offerte per acquistare regali di Natale ai propri figli. Le denunce però non sono tardate ad arrivare, corredate anche foto di clienti insoddisfatti del servizio. Moltissimi genitori hanno spiegato che alcuni prodotti ordinati per i propri figli, sono stati recapitati senza imballaggio, ovvero senza la confezione esterna marchiata Amazon, che solitamente garantisce la riservatezza del contenuto.

Ecco le parole su Twitter di un genitore: “Mia figlia ha visto il suo regalo e mi ha detto: alla fine lo sapevo che Babbo Natale non esiste davvero“. Ha anche aggiunto: “Perché non travestire i pacchi almeno in questo periodo dell’anno?”. I genitori infuriati sono davvero tantissimi, tra cui anche un papà che ha trovato un adesivo sulla scatola, che andava a coprire le informazioni sul contenuto e il suo uso.

Leggi anche:  Amazon: dopo il Black Friday arrivano nuove offerte, 10 occasioni da non perdere

Il servizio clienti Amazon ha risposto tramite Twitter: “Grazie di averci raggiunto, Peter. Vedo che il prodotto è stato spedito con il Frustration-Free Packaging come si può vedere nei dettagli della pagina di acquisto. Ci dispiace per qualsiasi inconveniente causato“. Il dipendente Amazon ha parlato dell’imballaggio frustrato, ovvero un sistema ecologico inaugurato dalla piattaforma sotto le festività natalizie dieci anni fa. Questo sistema ha fatto risparmiare 215 tonnellate di imballaggio. La piattaforma suggerisce anche di cliccare Spedizione in scatola Amazon, per ricevere il proprio pacco con l’imballaggio, ma purtroppo per alcuni bambini il Natale è già rovinato.