apple

Secondo quanto riferito da un rapporto del Wall Street Journal, Apple è in trattativa con il Dipartimento degli affari dei veterani degli Stati Uniti per avere l’accesso alle cartelle cliniche elettroniche degli ex-militari sull’iPhone. Un accordo del genere potrebbe aiutare la società a compiere progressi significativi nei suoi tentativi di collaborare con altre istituzioni mediche e trasformare il suo sistema operativo mobile in un repository per l’archiviazione e la condivisione di dati sulla salute.

L’azienda ha iniziato a discutere del piano con l’agenzia l’anno scorso, e non è chiaro come il progetto abbia progredito da allora. Tuttavia, sembra che Apple potrebbe essere sfruttata per migrare le cartelle cliniche di 9 milioni di veterani statunitensi ad un server iOS dedicato, al fine di semplificare le visite ospedaliere e potenzialmente migliorare i tempi di consegna delle cure e dei trattamenti. Si dice che Apple potrebbe anche fornire supporto tecnico per l’agenzia come parte dell’accordo. Lungo la strada, i rapporti di WSJ con Apple potrebbero contribuire alla creazione di servizi in abbonamento per servizi sanitari comele  ricariche di prescrizione attraverso la sua app Salute. L’azienda prevede una riduzione del 15 o 30 percento.

Leggi anche:  iPhone X si aggiorna e poi esplode: ecco l'incidente avvenuto in Siria pochi giorni fa

 

In futuro la società aprirà cliniche mediche private

La società ha iniziato a consentire ai pazienti di importare cartelle cliniche, comprese allergie e risultati dei test di laboratorio, nella proprio app per la salute a gennaio, e da allora ha continuato ad aggiungere supporto a più istituzioni sanitarie. Questo accordo con Veterans Affairs segnerà un investimento significativamente più grande che consentirà ad Apple di espandarsi anche nel campo medico.

Apple Watch riesce a misurare la frequenza cardiaca di un utente, mentre il modello più recente della Serie 4 è in grado di eseguire un elettrocardiogramma, o ECG, ottenendo anche l’approvazione della FDA. Apple ha anche permesso ai pazienti di condividere informazioni con app mediche specializzate utilizzando la sua piattaforma CareKit fornendo la piattaforma ResearchKit per gli studi medici. A febbraio, è stato riferito inoltre che Apple presenterà le proprie cliniche mediche per i dipendenti e le loro famiglie, chiamate AC Wellness.