Galaxy F, lo smartphone pieghevole di Samsung con Bixby 3.0

Presentato ufficialmente insieme a Galaxy S8 e Galaxy S8+ a marzo 2017, Bixby, la risposta di Samsung ad Alexa, Google Assistant, Siri e Cortana si evolve a ritmi molto lenti. Ci è voluto più di un anno affinché Bixby 2.0 arrivasse su Galaxy Note 9 ma nonostante i miglioramenti sostanziali, gli utenti non ne hanno voluto sapere nulla.

Chi acquistava uno smartphone Samsung di ultima generazione con Bixby voleva sapere da subito come disabilitare l’assistente o almeno come rimappare il pulsante dedicato presente sulla scocca. Tutto questo però è destinato a cambiare presto con l’apertura di Bixby agli sviluppatori di terze parti.

 

Bixby 3.0 pronto già nei prossimi mesi: sul Galaxy F e nel 2020 su tutti i prodotti Samsung

Cosa significa? Che l’assistente sarà presente all’interno di applicazioni non ufficiali Samsung e quindi potrà interagire con nuove entità per offrire ai possessori di Smartphone Samsung Galaxy nuove funzionalità. Samsung chiama la funzionalità “capsule” e funzionerà in modo simile alle “skill” di Alexa e alle “azioni” di Google Assistant.

La società inoltre sta accelerando ulteriormente sullo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale che sarà ancora più avanzata nella prossima generazione di Bixby. E che ci crediate o meno, questa nuova generazione potrebbe vedere la luce nel giro di pochi mesi. Secondo The Investor, Bixby 3.0 potrebbe essere presente sul Galaxy F.

Il primo smartphone pieghevole di Samsung dovrebbe offrire la migliore esperienza d’uso grazie proprio al nuovo assistente virtuale e intelligente. Chung Eui-suk, vicepresidente esecutivo della più grande società di smartphone al mondo, ha dichiarato che l’intelligenza artificiale si è mossa fino ad ora a piccoli passi ma è pronta a scoppiare.

Leggi anche:  Samsung ha presentato i nuovi Notebook 9 Pen da 13 e 15 pollici

Le sue potenzialità sono incredibili e infinite tanto che l’intelligenza artificiale e tutto quello che vi è dietro questo concetto si evolverà drammaticamente nei prossimi 10 anni, propri come è successo con il sistema operativo Android negli ultimi dieci anni. Per approfittare di quest’onda, Samsung prevede di installare Bixby in tutti i suoi prodotti.

Entro il 2020 tutto quello che esce dalle fabbriche del produttore coreano avrà le funzionalità dell’assistente: smartphone, smartwatch tablet, ma anche TV, frigoriferi, microonde, lavatrici e così via. Samsung produce ben 500 milioni di prodotti elettronici all’anno, quindi potete immaginare che l’operazione non sarà semplice o economica.

L’azienda vuole investire almeno 22 miliardi di dollari nello sviluppo dell’IA nei prossimi due anni, pertanto smettere di prendere in giro Bixby potrebbe essere una buona idea finché siete in tempo. Samsung Galaxy F con Bixby 3.0 (i nomi non sono ufficiali) potrebbero sorprenderci in diversi modi, portando gli smartphone verso qualcosa di nuovo.