VodafoneLe rimodulazioni in casa Vodafone appaiono, purtroppo, ormai all’ordine del giorno. Ogni mese pubblichiamo almeno un articolo che comunica la decisione aziendale di apportare modifiche all’attivazione o ai rinnovi delle promozioni, portando solamente una lunga serie di brutte notizie per gli utenti finali stessi.

Con le variazioni contrattuali del 3 settembre, che hanno portato migliaia di consumatori a chiedere la portabilità verso Iliad o altro operatore telefonico, tutti noi credevamo di aver assistito all’ultima rimodulazione dell’anno. Il pensiero era nobile e condivisibile, purtroppo ci sbagliavamo di grosso.

 

Passa a Vodafone: rimodulazioni a non finire a partire dalla scorsa settimana per tutti gli utenti

A partire dalla settimana del 12 novembre, l’azienda in red ha inspiegabilmente deciso di modificare i costi di attivazione delle principali offerte operator attack del momento (senza però andare a modificarne i prezzi mensili).

In altre parole, il consumatore che deciderà di richiedere l’offerta dovrà versare un maggiore contributo per la scelta della stessa, passato da 10 12 euro, e per l’acquisto della SIM ricaricabile, 5 euro. Complessivamente, salvo eventuali promozioni locali, l’utente italiano dovrà arrivare a versare 17 euro per l’attivazione della passa a Vodafone tanto desiderata.

Leggi anche:  Clienti Tim, Wind, Tre e Vodafone truffati dai call center del trading online

La notizia, stando a quanto trapelato in rete, riguarderà ogni offerta, ma non escludiamo che l’azienda decida di limitare il tutto in base alla provenienza o alla soluzione effettivamente scelta dal consumatore finale. Per maggiori informazioni vi invitiamo di consultare direttamente il punto vendita più vicino alla vostra abitazione, in modo da avere conferma relativamente a quanto scritto. Nell’eventualità in cui vogliate comunque attivare una passa a Vodafone, a questo link trovate tutti i dettagli del caso.