WhatsApp: che multa per gli utenti, il nuovo messaggio obbliga a pagare 300 euro

WhatsApp ha catturato i cuori di molti utenti negli scorsi mesi con l’incredibile aggiornamento che ha introdotto i messaggi cancellabili. La piattaforma per la messaggistica ha offerto una matita ed una gomma ai suoi utenti per eliminare tutti quei contenuti non consono di una conversazione. Oramai la funzione è stata assimilata: grazie a questa feature è possibile rimuovere un messaggio già inviato, senza che il destinatario sappia nulla.

 

WhatsApp, il trucco per recuperare tutti i messaggi cancellati

Tante persone, dal momento del roll out di questo aggiornamento, si chiedono se sia possibile recuperare un messaggio cancellato dall’interlocutore. Ovviamente, per una ferma volontà degli sviluppatori, ciò è impossibile in via diretta.

Chi vuol per forza di cose riacciuffare un contenuto rimosso deve affidarsi ad un servizio presente su Google Play. Grazie a “Notification History”, è possibile visualizzare quei messaggi che gli amici hanno eliminato. Il sistema si basa sulla memorizzazione delle notifiche in entrata.

Facciamo un semplice esempio. Sul nostro smartphone arriva la notifica di un nuovo messaggio. “Notification History” di default memorizza la notifica. A questo punto il richiamo da parte del mittente non avrà più grande validità. La notifica sarà ovviamente cancellata sulla chat, ma continuerà ad essere presente sull’app scaricata. Così facendo sarà sempre possibile leggere il contenuto originale del mittente senza grandi difficoltà.