microsoft

Microsoft ha lanciato un’applicazione Windows gratuita che utilizza l’apprendimento automatico per indovinare l’espressione facciale che si sta facendo quando si imita un’emoji. Chiamata Emoji8, l’app darà un punteggio all’utente in base a quanto si è riusciti ad imitare corretamente l’espressione facciale dell emoji. E’ un app principalmente pensata per “rodare” le capacità di questa nuova intelligenza artificiale e renderla accessibile al pubblico.

L’app utilizza un emoji per imitare, analizzare il feed video dalla webcam del computer, e riporta anche una percentuale di precisione. Inoltre, esiste una simpatica funzione che da la possibilità di creare una gif con alcune delle “espressioni facciali più strane” salvate sull’archivio, da condividere su Twitter. Questa nuova app sviluppata da Microsoft servirà per mostrare quanto sia rapida e flessibile la sua unità di apprendimento automatico.

 

La sfida tecnologica lanciata dalla società

Ma ricordiamo anche che la società è impiegata nello sviluppo di altre tecnologie, come i qubit “topologici”, che serviranno per costruire le basi di nuovi super-computer, in grado di risolvere problemi complessi che i computer attuali non riescono ad elaborare. Questa nuova tecnologia mira a ridurre in modo drastisco qualsiasi interferenza a livello sub-atomico, migliorando le prestazioni della macchina in maniera esponenziale.

Leggi anche:  Microsoft è interessata a produrre un nuovo tablet pieghevole

Questi nuovi super-computer infatti funzioneranno a temperature quasi 200 volte più fredde rispetto alla norma.

I ricercatori che si stanno occupando dello sviluppo del super-computer sono impegnati a scrivere anche il software che dovrà comunicare con i qubit. La sfida non è semplice e passeranno anni prima di vedere dei riscontri positivi, ma gli scienziati sono molto fiduciosi dei progressi ottenuti fino ad oggi.

Secondo le previsioni, Microsoft è sicura di poter affinare questa tecnologia e inserirla in diversi settori già nel giro di 5 anni.