Amazon conto corrente

In questi giorni si parla della piattaforma di e-commerce Amazon e del suo Black Friday, che durerà per un’intera settimana. L’azienda è però impegnata anche su altri progetti, come quello di aprire un proprio conto corrente per gli utenti.

Secondo le ultime indiscrezioni potrebbe iniziare una partnership con Bank of America e Jp Morgan. Il suo ingresso nel mondo finanziario non farebbe altro che consolidare e ampliare tutto ciò che l’azienda ha fatto fino ad ora in questo settore. Scopriamo i dettagli e come potrebbe funzionare.

 

Amazon vorrebbe lanciare un proprio conto corrente

Ormai i numeri del terzo trimestre di Amazon sono ben chiari a tutti, si parla di quasi 57 miliardi di dollari di ricavi netti, ovvero il 30% in più rispetto lo stesso periodo dell’anno scorso. Senza dimenticare il patrimonio netto che ammonta a circa 40 miliardi. Sicuramente sono numeri molto importanti che poche aziende riescono a raggiungere nel corso della propria vita.

Leggi anche:  Amazon Prime Video: le migliori serie TV da guardare a marzo 2019

L’interesse dell’azienda per il mondo della finanza si fa sempre più chiaro, ma ora sembra che voglia lanciare un vero e proprio conto corrente, creando anche delle condizioni agevolate per tutti gli utenti che non possono averlo. Il settore della finanza non è sicuramente nuovo per Amazon, vi ricordo infatti che nel lontano 2012, in occasione delle offerte pre natalizie, l’azienda iniziò a proporre finanziamenti per aiutare alcune aziende e soddisfare quindi la domanda.

Una battuta di arresto si è vista nel 2017 quando, il rischio che i debiti non venissero ripagati cresceva sempre di più. Da qui nasce l’incontro della piattaforma con Bank of America e Jp Morgan. Il conto corrente in questione fornirebbe a Jeff Bezos i Big Data, tesoro del futuro.