Tim e WhatsApp

Tim ha raccolto primati diverse volte lungo il suo cammino. Stavolta sarà il primo operatore a lanciare un canale di assistenza clienti su WhatsApp, la nota applicazione di messaggistica istantanea. Non è mai successo che un operatore di telefonia mobile sbarcasse ufficialmente su un’altra app, seppur famosa.

Il canale su WhatsApp sarà dedicato a tutti i clienti dell’operatore che hanno un contratto di rete fissa o mobile. Nella prima fase del servizio potranno accedervi solo quei clienti che hanno attivato anche TIM Pay, mentre il canale implementerà anche sistemi d’invio delle fatture, la notifica di scadenze di pagamento e altri servizi di cortesia.

Per chi non lo conosce ancora, TimPay è lo strumento di pagamento che utilizza il servizio telefonico in accoppiata al mobile banking. Per attivarlo bisogna scaricare l’app TIM Personal e seguire le indicazioni.

 

Tim arriva su WhatsApp

La notizia dell’accordo ha colto le parole di un entusiasta Mario Di Mauro, il responsabile Strategy, Innovation & Customer Experience di Tim:

Leggi anche:  Iliad sfida TIM: le 2 promo migliori da 50GB, ma l'azienda ha un problema

L’innovazione è alla base di tutti i progressi delle aziende moderne. A partire dal miglioramento della customer experience e satisfaction si sostiene lo sviluppo dei ricavi, comprimendo i costi e conseguendo un incremento degli indici operativi dell’impresa. Questa iniziativa esprime la forte determinazione di TIM ad offrire una digital experience sempre più semplice e intuitiva che abbia come obiettivo primario la centralità del cliente”.

La nomea dei servizi clienti di telefonia mobile potrebbe conoscere una nuova stagione, rinsaldando quel rapporto di fiducia con gli utenti troppo spesso messo a repentaglio. Sicuramente possiamo affermare che l’utilizzo di WhatsApp per l’assistenza si rivelerà un successo, proprio per la natura confidenziale alla base della chat. La piattaforma utilizzata sarà WhatsApp Business API.

Nel caso in cui il servizio di assistenza venisse esteso anche agli utenti consumer, vi terremo aggiornati.