L’ascesa dei social media ci ha resi una popolazione globale in cui siamo più connessi di quanto non lo siamo mai stati. La nostra dipendenza dai social può avere un effetto negativo sulla nostra salute mentale. Le piattaforme di social media possono avere i loro benefici, usarle troppo spesso può farti sentire sempre più infelice e isolato. Di seguito sei modi in cui i social media potrebbero influire negativamente sulla tua salute senza che te ne renda conto.

Autostima

Confrontando te stesso con gli altri sui social media perseguendo le loro foto Instagram esteticamente perfette o rimanendo aggiornato con il loro stato di relazione su Facebook, potresti fare ben poco per placare la tua eventuale insicurezza. Quando ricaviamo un senso di valore basato su cosa stiamo facendo rispetto agli altri, poniamo la nostra felicità in una variabile che è completamente al di fuori del nostro controllo. L’ha dichiarato a Healthista il dott. Tim Bono, autore di Quando i mi piace non sono abbastanza spiegati.

Connessione umana

Come esseri umani, è così importante per noi essere in grado di comunicare e forgiare connessioni personali. Tuttavia, può essere difficile farlo quando siamo incollati agli schermi, diventando più familiari con le facciate digitali dei nostri amici che con la vita reale. Uno studio pubblicato sull’American Journal of Epidemiology che ha valutato 5.208 soggetti ha rilevato che l’uso regolare di Facebook ha avuto un impatto negativo sul benessere di una persona.

Memoria

I social media possono essere ottimi per guardare indietro con affetto ai ricordi e raccontare gli eventi passati. Tuttavia, possono distorcere il modo in cui ricordi certe curiosità della tua vita. Molti di noi sono colpevoli di aver passato troppo tempo a cercare di scattare la foto perfetta, non vivendo l’esperienza con i propri occhi.

Leggi anche:  Facebook come la TV: si sperimenta la televendita in diretta

Dormire

Avere abbastanza sonno è di fondamentale importanza. Tuttavia, molti di noi usano i telefoni rendendo più difficile addormentarsi. “Essere stufi dell’ansia o dell’invidia da ciò che vediamo sui social media mantiene il cervello in allerta, impedendoci di addormentarci”, ha spiegato il dott. Bono. “Inoltre, la luce del nostro dispositivo mobile a pochi centimetri dal nostro viso può sopprimere il rilascio di melatonina. Trattasi di un ormone che ci aiuta a sentirci stanchi.”

Capacità di concentrazione

Mentre è incredibile la quantità di informazioni prontamente disponibili a portata di mano grazie ai social media, significa anche che le persone sono diventate molto più distratte. “I social media hanno fornito un mezzo per cedere costantemente alla tentazione di un intrattenimento istantaneo e di facile accesso”, ha affermato il dott. Bono.

I social media non solo hanno dimostrato di causare infelicità, ma possono anche portare allo sviluppo di problemi di salute mentale come ansia o depressione se usati troppo o senza cautela. A marzo, è stato analizzato un campione di 1000 utenti della Generazione Z. Il 41% ha affermato che le piattaforme di social media li fanno sentire ansiosi, tristi o depressi. Anche se non devi necessariamente abbandonare definitivamente i social media, se ritieni che stia cominciando a tormentarti, perché non prendere in considerazione almeno una diminuzione dell’uso che se ne fa? Potrebbe essere notevolmente d’aiuto.