5GLa popolazione mondiale attende con ansia estrema il lancio globale della nuova rete 5G, le innovazioni tecnologiche sono pronte ad accogliere una vera e propria rivoluzione nel modo e nella velocità di comunicare. Gli operatori telefonici hanno dimostrato di voler investire davvero molto nello sviluppo dello standard, ma a che prezzo per l’utente finale?.

Le rivoluzioni o le innovazioni tecnologiche, almeno agli inizi, non hanno mai evitato il consumatore dal dover sostenere sforzi sovrumani per accedervi. Qualche anno fa, il lancio del 4G ha fatto registrare un upgrade nella velocità di connessione, portando con sé prezzi iniziali decisamente superiori al buon vecchio 3G.

Il passaggio al 5G segnerà una svolta ancora più epocale, non assisteremo solamente ad un miglioramento nella velocità in download, bensì ad una serie di utilizzi che ci proietteranno davvero nel futuro che tanto abbiamo ammirato in televisione. Ipoteticamente il nuovo standard permetterà la guida da remoto di automobili, il controllo di droni per la sicurezza, veri e propri concerti con l’orchestra sparpagliata in tutto il mondo, un vero boom della domotica e altro ancora.

Leggi anche:  5G vs 4G, la differenza spiegata dal Paris Saint-Germain

 

5G: gli operatori telefonici credono davvero nel successo e nell’innovazione tecnologica

Gli operatori telefonici, con le cifre sborsate per l’asta d’acquisizione delle frequenze, hanno dimostrato di credere fortemente in tale tecnologia. Gli investimenti, causati anche dall’elevata concorrenza sul mercato, sono stati di quelli importanti.

La domanda a cui però tutti noi stiamo cercando una risposta è sempre la stessa, quanto costerà un abbonamento 5G?. Ebbene, secondo alcune stime i primi contratti con giga illimitati in 5G costeranno sui 40-50 euro al mese (sono stime, non comunicazioni ufficiali) indipendentemente dall’azienda in questione.