fossil

Fossil ha annunciato il suo primo smartwatch con un chip Snapdragon 3100 e il sistema operativo Wear ridisegnato di Google. L’indossabile, chiamato Sport Smartwatch, è disponibile in sei diversi colori: grigio, rosa, rosso, blu, verde e nero e in entrambe le dimensioni, cioè 41mm e 43mm. C’è anche una vasta gamma di cinturini in silicone (28 in totale) intercambiabili e resistenti all’acqua.

Fossil sta enfatizzando nella sua pubblicità la modalità ambientale Sport dello Smartwatch, il sensore di frequenza cardiaca integrato, la batteria da 350 mAh (con la promessa che la batteria possa durare per tutto il giorno), nonché le capacità NFC e GPS, che dovrebbero essere migliorate dall’ultima generazione. Anche se al momento pare che ci siano pochi dettagli su cosa sia effettivamente cambiato. L’orologio include anche Spotify e Noonlight, un’app di servizi di emergenza, preinstallata.

Per la maggior parte, queste sono tutte funzionalità condivise da altri smartwatch. Quello che lo Sport Fossil sta cercando di raggiungere è il fatto di essere uno dei primi smartwatch Wear OS a debuttare con il nuovo chip indossabile di Qualcomm, che dovrebbe offrire una migliore durata della batteria.

Leggi anche:  Google annuncia l'aggiornamento H per Wear OS basato su Android 9 Pie

 

La scelta è stata ottimizzata per la questione della batteria

E, come molti rumors hanno fatto trapelare, il sistema operativo Wear di Google e i suoi partner hardware hanno sempre sofferto di chipset obsoleti a basso consumo, che hanno richiesto sempre ottimizzazioni particolari che non sempre hanno dato buoni risultati. In ogni caso, sarà interessante vedere la risposta della società in un mercato ormai già fin troppo saturo.

Fossil inizierà a vendere lo Sport Smartwatch per 255 dollari oggi online e direttamente presso i punti vendita di Fossil.