Lo si ormai da diversi mesi che Samsung ha deciso di abbandonare l’attuale linea di produzione nota con il nome Galaxy J. La notizia era comparsa nel mezzo dell’estate e col passare delle settimana si sono avute via via delle conferme in merito. Gli ultimi smartphone di tale serie sono stati i Galaxy J6 Plus e Galaxy J4 Plus mentre adesso è comparso il primo indizio su uno smartphone di una delle due nuove serie, la Galaxy R.

Il nome di quest’ultima era già comparsa nei primi rumors e dovrebbe essere a tutti gli effetti il successore dell’omonima linea di produzione morta nel lontano 2011. Ai tempi l’ultimo dispositivo lanciato era una versione a buon mercato dell’ammiraglia del periodo della casa sudcoreana, il Galaxy S2. Il dispositivo R era un buon prodotto, ma la longevità non era il suo punto forte.

Leggi anche:  Galaxy J7 2016 e Android 8.1 Oreo, inizia il rilascio dell'aggiornamento

 

Samsung Galaxy R e Snapdragon 450

Grazie a dei nuovi rapporti emersi si è scoperto una particolare in più su questa nuova/vecchia serie di Samsung ovvero il processore in uso. A quanto pare sarà il produttore di chip statunitense Qualcomm a fornire il primo SoC per questi smartphone e si tratta dello Snapdragon 450. Questa scelta dovrebbe sottolineare la natura di questi smartphone.

Teoricamente si era detto che sarebbero stati di una fascia media con aspetti premium quindi con hardware in grado di spingersi in là abbastanza, ma senza far lievitare il prezzo del telefono. Per questo motivo vedremo un processore non esattamente al top, ma abbinato ad aspetti quali l’infinity display o funzioni extra per la fotocamera.