Huawei-Xiaomi Il mercato globale degli smartphone è in recessione, secondo i rapporti più recenti dell’International Data Corporation (IDC) e di Strategy Analytics. Tuttavia, marchi come Huawei sono stati in grado di mantenere saldamente la posizione di Apple e hanno accorciato le distanze da Samsung.

Le ultime scoperte avanzate da IDC sono già cosa nota e mostrano le prestazioni del mercato degli smartphone. In questo senso, ora ci concentriamo sulla contrazione di circa il 6% del volume di smartphone venduti nel terzo trimestre del 2018.

Tuttavia, ora abbiamo più dati e un’altra fonte che ci consente di approfondire le nostre conclusioni su questo argomento. Più specificamente, è grazie al più recente rapporto di Strategy Analytics che possiamo confermare la recessione nel mercato degli smartphone.

Con entrambe le segnalazioni che indicano un calo generalizzato del volume degli smartphone venduti, vediamo anche che alcune aziende sfuggono a questa tendenza. Prendiamo il caso del successo di Xiaomi o anche di Huawei che rimane saldo prima di Samsung e Apple.

Leggi anche:  iPad Pro 2018 sottile come una piuma, ma colpevole di una grave mancanza

 

Huawei si allontana da Apple e si avvicina a Samsung

Nel terzo trimestre del 2018 il volume degli smartphone venduti è diminuito del 6-8%. Ciò è dovuto principalmente al calo delle vendite da parte di Samsung e alla forte contrazione del più grande mercato mondiale di smartphone, la Cina. Di conseguenza, tra luglio e settembre 2018, sono stati venduti in tutto il mondo da 355 a 360 milioni di smartphone. In breve, abbiamo un altro quarto delle cadute, il quarto consecutivo. Qualcosa che già inizia a risvegliare un diffuso senso di attenzione tra i principali produttori di dispositivi mobili.

Di fatto, gli stessi analisti di mercato stanno iniziando ad avere seri dubbi sul fatto che il mercato si riprenderà mai. Fuori questione è un rapido recupero da un trimestre all’altro, approfondendo sì, la saturazione di questo mercato.