Facebook

Il social network Facebook nell’ultimo periodo è stato il centro di numerosi scandali, primo tra tutti le interferenze durante le elezioni americane di Donald Trump.

Solo poche settimane fa si è imbattuto nella più grande falla di sicurezza mai vista prima. Per questo motivo, in vista del voto americano, ha deciso di bloccare alcuni profili per non rischiare altre intromissioni.

 

Facebook blocca alcuni profili in vista del voto americano

La piattaforma di Mark Zuckerberg ha annunciato di aver bloccato circa 30 profili su Facebook e oltre 85 sulla sua altra piattaforma fotografica, Instagram. I profili che sono stati bloccati avrebbero potuto essere legati ad entità straniere con il solo scopo di interferire nelle elezioni di metà mandato di Donald Trump, Presidente degli Stati Uniti.

In un comunicato la piattaforma ha informato: “Nel quadro dei nostri sforzi per impedire le ingerenze su Facebook durante le elezioni, siamo in contatto regolare con le autorità incaricate dell’applicazione della legge, con esperti esterni e altre società in tutto il mondo. Domenica mattina, le autorità incaricate dell’applicazione della legge ci hanno contattato a seguito di attività che hanno recentemente scoperto e che secondo loro potrebbero essere legate a entità straniere“.

Leggi anche:  Facebook Messenger: arriva la versione 4 con un'interfaccia semplificata

La decisione della piattaforma, è arrivata in seguito alla comunicazione da parte di Twitter, di aver rimosso ben 10 mila account ritenuti falsi, proprio in vista delle elezioni di metà mandato. Ci auguriamo quindi che, dopo le elezioni, le piattaforme non possano essere ritenute colpevoli di non aver mantenuto i profili sicuri. Ovviamente vi terremo informati sulla vicenda.