Nuova avventura per Sky: nel 2019 diventerà gestore telefonico insieme a Tim e Vodafone Tutti noi conosciamo Sky in virtù dell’ormai grandissima diffusione di questa Pay-TV e dei suoi contenuti sia on demand che in tempo reale. Pochi tuttavia sono a conoscenza che il colosso di Comcast in realtà sia attiva da qualche tempo anche nel campo della telefonia sia mobile che fissa nel Regno Unito e, addirittura nella prossima primavera, sembra essere in grado di sbarcare anche in Italia come operatore telefonico.

Nel Regno Unito i numeri di Sky in termini di clienti sono decisamente buoni per essere una new entry ed essere un operatore virtuale che si appoggia sulle infrastrutture esistenti del gestore O2, in Italia dopo aver recentemente siglato il contratto con OpenFiber, si aspetta solamente l’annuncio ufficiale dell’ingresso nel mercato anche in seguito all’esperienza estiva di Iliad.

Secondo indiscrezioni recenti sembra che anche in Italia Sky si possa muovere come operatore virtuale anche se non è ancora chiaro se le reti di riferimento saranno quelle Vodafone oppure quelle TIM, in entrambi i casi sembra poco probabile che si decida di iniziare come vero e proprio gestore in toto anche delle proprie infrastrutture.

Sky: sfida aperta a Tim, Wind, Tre, Vodafone ed Iliad

Attualmente i clienti Sky sono circa 5 milioni solamente in Italia, l’idea di affiancare a questa fornitura di servizi in Pay tv anche una fornitura di servizi di telefonia mobile, ma anche fissa, non può che far gola all’azienda soprattutto per la possibilità di evitare accordi commerciali con altri partner quali in passato erano Fastweb oppure la stessa Telecom.

Leggi anche:  Tim: Iliad e Ho mobile atterrate da minuti ed SMS illimitati con 50 GB Gratis a 6,99€

La volontà del colosso televisivo infatti sembra essere quella di essere fornitrice di una serie di servizi che vanno dalla stessa trasmissione di eventi alla fornitura di traffico internet con il quale sfruttare al meglio l’esperienza, sull’onda dei recenti interventi e ammodernamenti tecnologici quali Sky Q ad esempio, oppure la possibilità già da qualche anno data agli utenti di poter vedere i programmi preferiti ovunque si trovino grazie all’applicazione dedicata.

Attualmente, è bene ricordarlo, è comunque possibile usufruire di un’offerta combinata Sky + telefono grazie ad accordi commerciali con Fastweb, quindi è possibile avere un certo sconto sulle offerte di entrambe le aziende a fronte della duplice sottoscrizione dell’offerta per la telefonia mobile/fissa e della pay tv.

Considerando che l’esperienza di Iliad insegna che l’aggressività nell’ingresso di un mercato saturo come quello italiano può portare innumerevoli vantaggi soprattutto ai nuovi clienti, non resta che rimanere in attesa e capire quali siano le idee di Comcast in proposito, siamo sicuri infatti che siano in arrivo notevoli risparmi sia per quanto riguarda i nuovi clienti che per i vecchi clienti che potrebbero essere invogliati ad aderire al nuovo operatore a fronte magari di nuovi vantaggi economici sulla fattura di Sky.