ricarica batteria smartphoneCari lettori, ricaricare lo smartphone di notte non è una buona abitudine. Non ci stancheremo mai di dirlo. A tutti noi fa piacere vedere la scritta 100% sul display del telefono appena svegli la mattina, ma i problemi più gravi potrebbero sopraggiungere proprio nel bel mezzo della notte, e senza alcun avvertimento.

Se segui questo malsano trend popolare devi rivedere alcune delle tue azioni, perché le conseguenze rischiano davvero di essere troppo pericolose per lo smartphone ma soprattutto per te stesso. In che senso? Beh, sveliamo questo mistero.

 

Caricare batteria smartphone di notte: un vizio da perdere

Tra noi utenti Android è consuetudine portare sempre la batteria al 100%. Lo smartphone carico ci rincuora e ci fa iniziare la giornata con il piede giusto. Molti utenti, ad ogni modo, hanno avuto amari risvegli quando hanno scoperto che il proprio telefono è finito letteralmente in cenere. Perché succede? E soprattutto, succede così spesso?

Allora, andiamo per gradi. Non succede spesso, nel senso che devono verificarsi una serie di circostanze sfavorevoli per incorrere in una vera e propria esplosione. Una batteria logora sottoposta ad uno stress termico è una di queste.

Immaginiamo di andare a letto, inserire lo spinotto del carica batteria e lasciare il telefono sotto le coperte (magari con il termosifone acceso a breve distanza) con ancora attivi i profili di connettività per tutto l’arco della nottata. In questo caso il mix di queste azioni è letale. Lo smartphone può esplodere e far prender fuoco un intero edificio (non stiamo scherzando).

Leggi anche:  Wind Tre tenta i propri clienti con il nuovissimo iPhone XR

Si tratta chiaramente di una situazione al limite, visto che è piuttosto raro che questa combinazione si verifichi. Ma non è impossibile. Come fare, quindi, per caricare correttamente lo smartphone? Non resta che scoprirlo.

 

Come caricare la batteria dello smartphone nel modo giusto

Come prima cosa scordiamoci la batteria al 100% alle 6 di mattina, a meno che non spegniamo completamente il telefono già carico dalla sera prima. Possiamo anche attivare la modalità aereo, ma il telefono consumerà quel minimo di percentuale. In tale modalità non avremo la carica completa al mattino, ma quella percentuale giusta per completare una ricarica veloce ed a portata d’occhio, giusto in tempo per prepararci ad uscire di casa.

Così facendo ridurremo al minimo le possibilità che il telefono venga ridotto ad un cumulo di detriti incendiati. Mai ricaricare lo smartphone di notte. Deve diventare una regola.

Vi è mai successo che lo smartphone esplodesse di notte o magari mentre stavate guidando spensierati? Descriveteci la vostra esperienza personale e scopri 3 nuovi modi per aumentare la durata della tua batteria.