OnePlus 5T

OnePlus 6T è appena diventato realtà ma nonostante questo gli sviluppatori della società cinese hanno appena dato il via al rilascio di un nuovo aggiornamento software per OnePlus 5 e OnePlus 5T. Si tratta di nuove versione Open Beta di OxygenOS che raggiunge rispettivamente le build 21 e 19.

Due aggiornamenti che condividono lo stesso changelog e la stessa dimensione: appena 80 MB. Una dimensione irrisoria dovuta ad un elenco di novità che si conta sulle dita di una mano. Nello specifico, OnePlus 5 e OnePlus 5T hanno ricevuto diversi miglioramenti alle prestazioni, correzioni di bug e un miglioramento della sicurezza di Android.

A tal proposito sono state introdotte le patch Android del mese di ottobre 2018. Queste patch correggono oltre 25 falle proprie del robottino verde che permettevano a malintenzionati di entrare in parti sensibili del sistema operativo. L’installazione di questo aggiornamento Open Beta, dunque, è caldamente consigliata.

Leggi anche:  OnePlus Bullets Wireless, arriva l'inedita colorazione rossa

 

OnePlus 5 e 5T, come installare l’ultimo aggiornamento OxygenOS Open Beta

L’aggiornamento è già disponibile al download e all’installazione ma come vi ricordiamo ogni volta che parliamo di una versione beta, viene notificato solo ai possessori che hanno già installato una versione Open Beta. Tutti gli altri non troveranno aggiornamenti software.

In realtà c’è una procedura di download e installazione manuale attraverso la quale ottenere una Open Beta anche su uno smartphone con OxygenOS stabile. Per farlo basta scaricare il firmware da questa pagina, copiare il pacchetto nella memoria interna dello smartphone e accedere alle impostazioni sugli aggiornamenti.

Una volta giunti in questo menu si dovrà cercare e fare click sulla voce aggiornamento locale. Gli utenti dovranno seguire le istruzioni sullo schermo e completare l’installazione del firmware.