Questa settimana è il 20° anniversario del giorno in cui Google è stata incorporata come società privata ed è ora uno dei marchi più famosi del pianeta. Più dell’80 per cento delle ricerche su Internet nel Regno Unito sono su Google, secondo Jumpshot. Un recente rapporto sullo stato di salute di Internet ha stimato che il 90 percento della quota di mercato globale per la ricerca dipende da Google.

C’è un ampio dibattito su quanta influenza sulla politica e sull’opinione pubblica questo dia al gigante della ricerca, nonché a quanta influenza debba avere una singola organizzazione e persona. Infatti c’è un problema importante: il potere di Google di influenzare le tue finanze personali. La maggior parte delle persone si è abituata a usare Google su qualsiasi cosa vogliano, ovunque si trovino, in qualsiasi momento. Ha cambiato il nostro mondo, drammaticamente. In molti modi, la ricerca su Internet ha trasformato i nostri soldi.

I lati positivi sono abbastanza ovvi e risparmiano a molti di noi un sacco di soldi. Google e altri motori di ricerca consentono ai clienti di guardarsi intorno per offerte migliori e di trovare i prezzi migliori risparmiando. I motori di ricerca hanno spinto molti fornitori di servizi finanziari a pubblicare guide e informazioni di facile lettura. Ma la comodità di Internet non arriva interamente senza rischi.

Trovare un buon affare

Google e altri motori di ricerca rendono così facile trovare l’offerta migliore. Ciò può portare gli acquirenti a concentrarsi solo sul prezzo e non sull’affidabilità di un’azienda. Hargreaves Lansdown consiglia di fare più di ricerche prima di effettuare qualsiasi acquisto: “Quando trovi una grande quantità di risultati, controlla alcuni minuti. Magari cerca su Google il nome dell’azienda e la parola recensione o ‘reclami’, potrebbe farti risparmiare un sacco di problemi.”

Vedere ovunque gli oggetti che non hai comprato

L’algoritmo di Google è ottimo per le ricerche, ma è anche focalizzato sulla sua esperienza nel rendere la pubblicità più intelligente. La tecnologia pubblicitaria tramite Google e altre piattaforme online può rendere più probabile un acquisto d’impulso. Vix Leyton, dal podcast Spenditwidely.com, spiega: “Con la tecnologia pubblicitaria, elementi che potresti davvero volere, ma che hai deciso in modo ragionevole di non prendere, ti perseguito su internet come un fantasma”.

Trovare informazioni sbagliate

Le scuole primarie stanno ora insegnando ai bambini come valutare criticamente quali informazioni trovano online, ma è fin troppo facile presumere che una guida finanziaria o un blog stiano fornendo informazioni accurate. Questa informazione può essere sbagliata, rischiando di creare più danni che altro.

Leggi anche:  Google Assistant aggiunge tante interessanti nuove feature

Essere colpiti da un prezzo più alto

Il prezzo che vedi nei risultati di ricerca potrebbe non essere sempre quello che paghi alla fine. Paul Went, direttore di prodotto e mercati presso Shawbrook Bank, afferma: “Molti marchi di consumatori domestici praticano la pratica del teaser dei prezzi online dove utilizzano gli annunci di Google per pubblicizzare prezzi più bassi per attirare l’attenzione degli acquirenti online. Tuttavia, il più delle volte, i clienti finiscono per pagare di più quando arrivano alla cassa. Troppo spesso il processo di acquisti online per vacanze, voli, hotel, biglietti del treno, noleggio auto, biglietti per concerti o eventi sportivi e prestiti personali è difficile, complicato e inaspettatamente costoso.”

Nelle mani di truffatori

Google è davvero straordinariamente bravo a spingere i siti web di truffa verso il basso nei risultati di ricerca. Eppure, a seconda di ciò che stai cercando, è ancora troppo facile cadere vittima di una truffa. Hargreaves Lansdown dice: “Se vai alla ricerca dell’impossibile, non troverai la risposta giusta, ma potresti trovare scammer che prendono di mira. Gli Scammer lo sanno e una ricerca potrebbe condurti ai loro siti”. È anche una buona idea ricontrollare l’indirizzo web del sito sul quale sei arrivato. Google di solito fa un buon lavoro nel dare la priorità ai siti autentici nei risultati di ricerca, ma non è infallibile.

È fin troppo facile fare acquisti

Grazie a Google e ad altri motori di ricerca, è possibile passare da una ricerca idonea a un articolo a un ordine molto breve. Nathan Baranowski, amministratore delegato dell’agenzia tecnologica Ojo Solutions, afferma: “Google è sempre accessibile attraverso i nostri dispositivi danneggiando tutta la nostra salute finanziaria perché significa che siamo consumatori inconsci, che si muovono attraverso un processo di acquisto che ha perso molto del suo piacere; i prodotti vengono acquistati in un clic e arrivano in un’ora.”

“La pubblicità online mirata, creata dai cookie e sui social media, crea anche una costante pressione all’acquisto, specialmente quando i prodotti sono visivamente approvati dalle celebrità. La pubblicità e le sponsorizzazioni mirate sono spesso abbinate ai tipici slogan di marketing di “compra ora fino a esaurimento scorte” o “vendita scade a breve”, il che si traduce in spese veloci e in una riduzione delle risorse finanziarie “.