whatsapp-hacker

WhatsApp è l’app più famosa in Italia e forse anche nel resto d’Europa e del mondo. Oggigiorno tutti – dal teenager al pensionato – si intrattengono in conversazioni quotidiane con parenti, amici, colleghi e chi più ne ha più ne metta.

Molte di queste conversazioni quotidiane sono piene di segreti indicibili e di cose da non rivelare alla platea. Proprio l’uso spasmodico e fuori misura di WhatsApp ha dato il via ad una sorta di macabro desiderio: spiare ciò che dicono i contatti che abbiamo in rubrica.

 

Il WhatsApp degli amici si si spia con un semplice iPhone

Con crittografia end-to-end è diventato praticamente impossibile osservare via server le chat degli amici. L’unica maniera per visualizzare le discussioni è quindi spiare direttamente dal device dell’interessato. Ma anche qui tutto si complica grazie ai sistemi di protezione del propri dispositivo (password, impronte digitali e quant’altro).

Leggi anche:  WhatsApp, ecco svelato il metodo per telefonare con l'anonimo in chat

Non tutti sanno però che grazie all’esistenza di una falla del sistema operativo iOS, osservare le chat altrui attraverso iPhone è semplicissimo. Con Siri tutte le persone che hanno il pino possesso del melafonino possono ottenere dettati dei messaggi. Il dispositivo non chiede alcuna verifica tra codice segreto, Touch ID, Face ID. L’intelligenza virtuale al momento della richiesta leggerà gli ultimi testi in entrata.