Al giorno d’oggi servizi come DAZN, Netflix e Spotify possono soddisfare durante il tempo libero milioni di utenti. Gli amanti dello sport, delle serie tv e della musica possono affidarsi a queste tre bellissime applicazioni che quotidianamente conquistano sempre più clienti.

Nonostante sono delle applicazioni ben note, bisogna dire che un uso costante sul proprio telefonino potrebbe comportare un elevato consumo del nostro traffico dati disponibile. Infatti, la maggior parte degli utenti tendono ad avere un abbonamento mensile molto elevato con il proprio operatore telefonico, in modo da utilizzare le varie applicazioni nel migliore dei modi.

 

Quanto consumano?

Se anche voi siete dei clienti esigenti per questi tre servizi, il nostro consiglio è quello di conoscere il reale consumo di queste applicazioni in modo da confrontrarlo con la vostra offerta telefonica mobile. Se ne vale pena continuate con la vostra tariffa, altrimenti vi dovete mettere alla ricerca di un’offerta idonea alle vostre esigenze.

Secondo alcune indiscrezioni, il consumo di DAZN è suppergiù di 320MB per un’ora di visione (tra eventi live e on demand). Supponiamo che gli appassionati dello sport utilizzano l’applicazione per un paio d’ore giornaliere, il consumo totale è di circa 18,75GB mensili. Se tra questi utenti, ci sono degli amanti per la Serie A il consumo tra il pre e il post partita è di 600MB.

Leggi anche:  Netflix: tutte le novità di novembre e il trucco per averlo Gratis

Passando al servizio Netflix, una puntata di una serie tv che dura all’incirca 50 minuti consuma intorno ai 300MB. Considerano un utilizzo giornaliero di un paio d’ore, il consumo totale si avvicina ai 17,6GB mensili.

Invece, per quanto riguarda la nota applicazione per l’ascolto della musica ovvero Spotify, un’ora di utilizzo è all’incirca di 80MB. Facendo un ascolto di musica pari a due ore al giorno, il consumo mensile è intorno ai 4,7GB.

Per allegerire il consumo del vostro abbonamento, è opportuno collegarsi in modalità Wi-Fi in modo da navigare liberamente.