Ormai gli smartphone da gaming sono diventati una realtà consolidata, un successo che non ci sarebbe aspettato l’anno scorso. Il primo ad avere iniziato questo trend positivo è stato sicuramente il Razer Phone tanto che c’è già il successore. Apparentemente anche Samsung ha capito le potenzialità di tale fetta di mercato, anche se forse l’ha capito dopo le rivali cinesi.

Da un po’ di tempo è stato rivelato che il produttore sudcoreano sia al lavoro per sviluppare proprio un telefono da gioco e da pochissimo è comparsa un’altra notizia in merito. Si tratta della GPU che dovrebbe venir usata per questa occasione. Non verrà usato un chip conosciuto, ma uno custom.

 

Nuova seria o uno stand alone?

Per quanto Samsung produca da sola i proprio i processori, prima compagnia al mondo per il volume anche in questo aspetto, la componentistica non è sua. Un esempio? Proprio le GPU che quasi sempre sono GPU Mali. Per ridurre ulteriormente i costi e per diventare più autonomi potrebbe aver iniziato a sviluppare una casalinga tanto che già quest’anno era stato ipotizzato questo tentativo.

Leggi anche:  Galaxy Note 9, via a un nuovo aggiornamento ma senza patch di novembre

Le informazioni in merito continuano a latitare, anche sul dispositivo in sé. Facile aspettarsi 8 GB di RAM, come molti degli smartphone di fascia alta Android, ma potrebbe anche stupire decidendo di inserirne 10; in realtà la parte grossa la fa l’ottimizzazione, quindi 8 e 10 potrebbe essere influente. A livello di processore c’è un incognita, mentre altri aspetti come il raffreddamento “Water Carbon Cooling System” potrebbero venir presi pari pari dal Galaxy Note 9.

Quest’ultimo smartphone presenta effettivamente un’anima da gaming e non è da escludere che sia la base per questo progetto.