amazon prime video o netflixAmazon Prime Video o Netflix: questo è il dilemma. Si tratta di una scelta ardua che comporta un’opportuna valutazione. Oggi cercheremo di trarre le conclusioni analizzando pro e contro delle rispettive piattaforme di servizio in streaming.

 

Amazon Prime Video vs Netflix: vantaggi e svantaggi

Scegliere tra Prime Video e Netflix non è semplice, per una serie di ovvie ragioni. Mentre Prime Video non è disponibile quale servizio separato, Netflix volge la propria attenzione esclusivamente ai contenuti video in streaming, a scelta tra produzioni esclusive come quelle in rilascio a giorni e Film/Serie TV già note al pubblico.

Con Prime Video, invece, ci si inserisce nel contesto di una pluralità di servizi, che nel loro complesso garantiscono accesso ad una serie di vantaggi esclusivi dedicati agli abbonati:

  • Consegne in 1 giorno (2 ore a Milano e dintorni)
  • Prime Music con modalità di download offline
  • Prime Photo per archiviare le foto su spazio illimitato
  • Twitch Prime per giochi senza pubblicità e contenuti aggiuntivi omaggio
  • Prime Reading con centinaia di nuovi ebook gratuiti da scaricare ogni mese
  • Amazon Famiglia con sconti del 15% sui pannolini
  • Amazon Pantry per comprare oggetti di consumo quotidiano e poco ingombranti
  • Sconti speciali sulle offerte lampo

In definitiva non si tratta soltanto di accedere al palinsesto di contenuti video on-demand. Con Prime avremo la certezza di ottenere vantaggi esclusivi. La sezione video offre una programmazione abbastanza ampia, ma non è il centro dell’interesse della compagnia, che comunque fa di tutto per ampliare il palinsesto offrendo sempre nuove produzioni esclusive provenienti dagli Amazon Studios e Film/serie TV famose come Criminal Minds edita dalla ABC Network.Amazon Video Netflix Film serie TVCon Netflix, invece, avremo la certezza di contenuti sempre nuovi ed in altissima definizione. Si arriva fino al 4K e la programmazione è ben più che estesa rispetto al diretto concorrente. Non offre servizi aggiuntivi e, di fatti, è solo un provider di servizi in streaming on-demand accessibili praticamente da qualsiasi piattaforma, sia esso uno smartphone, un tablet, un PC o una Smart TV.

Leggi anche:  Atmosfera natalizia in casa Netflix: tante nuove uscite per Dicembre

 

Prime Video o Netflix: costi di abbonamentoAmazon Prime Netflix prezzi

Sulla carta, a fronte anche dei numerosi servizi aggiuntivi offerti, non possiamo non considerare l’estrema convenienza di Amazon Prime. Con 36 euro all’anno avremo una videoteca sempre aggiornata, libri in formato digitale, spedizioni rapide e gratuite ed accesso alle migliori offerte lampo del giorno con anteprima su quelle in arrivo.

Netflix, invece, propone abbonamenti dal costo variabile tra i 7,99 euro del piano base SD fino a 13,99 euro per il 4K Ultra HD con HDR passando per l’opzione intermedia da 10,99 euro al mese per l’HD.

Facendo un confronto si capisce che, senza considerare il numero di contenuti ed i servizi, i costi di Amazon Prime sono decisamente più accessibili. Ciononostante è possibile rinnovare l’abbonamento Netflix a soli 3,50 euro al mese sfruttando la condivisione con piattaforme come TogheterPrice. A paragone, considerando l’acquisto del rinnovo annuale, con Prime pagheremo 3 euro al mese per avere molti più servizi e lo streaming online di Film e serie TV.

 

Conviene più Amazon Prime o Netflixabbonamento Netflix Amazon Prime

Giunti a questo punto occorre fare le dovute riflessioni. Se stiamo cercando solo un modo per intrattenerci possiamo scegliere di accedere a Netflix condividendo l’abbonamento. Se, invece, vogliamo un sistema di archiviazione cloud illimitato per le foto, una piattaforma con sconti esclusivi ed offerte/sconti su prodotti e servizi aggiuntivi possiamo scegliere Prime.

Entrambi i provider offrono un mese gratuito per tutti i servizi e consentono di disdire senza vincoli o costi finali. A voi la scelta e tutte le considerazioni personali.