WhatsApp: il nuovo messaggio impone il pagamento agli utenti, è panico generale

Molti utenti sono praticamente dipendenti da WhatsApp, in quanto risulta essere l’applicazione migliore in assoluto in merito alla messaggistica. Ora come ora le rivali non sono allo stesso livello e i numeri parlerebbero chiaro.

Infatti il miliardo è stato ormai raggiunto e superato da tempo, ma adesso si punta al meglio. E’ chiaro che anche le applicazioni più forti sugli store possano trovare qualche problematica che possa far male agli utenti. Infatti le truffe sono spesso all’ordine del giorno, con tanti utenti inesperti che ci cascano. Nelle ultime ore a turbare la quiete degli utenti ci ha pensato anche un messaggio tutto nuovo che però avevamo già visto.

 

WhatsApp: un messaggio fake parla di ritorno a pagamento, ma qual è la verità in merito alla faccenda?

In molti conoscono le peripezie che si è costretti ad affrontare col tempo anche sulle grandi piattaforme. Infatti ogni volta che succede qualcosa di grave, la risonanza è doppia ed in questo caso infatti ci sarebbe un nuovo messaggio che sembra più minatorio che pericoloso.

Leggi anche:  WhatsApp, ecco il trucco per recuperare i messaggi cancellati dagli amici

Infatti in queste ore gli utenti WhatsApp sono in sussulto per via di una catena che sta colpendo davvero tante chat. All’interno del messaggio in questione ci sarebbe scritto che WhatsApp potrebbe tornare presto a pagamento annuale e con una tassa annuale di 2 euro. Ovviamente ci teniamo a smentire il tutto, dato che si tratta di una bufala, forse introdotta nelle chat da qualche addetto ai lavori di app concorrenti. State quindi molto tranquilli e non diffondete assolutamente tale messaggio.