Huawei NM CardHuawei Technologies ha appena inaugurato la nuova era del mobile communication lanciando i suoi Mate 20 Pro ad un pubblico entusiasta delle innovazioni proposte alla chiusura di un 2018 che è stato il trampolino di lancio per le future generazioni di prodotto.

Risultati di benchmark al limite dell’immaginazione, integrazioni per lettori di impronte a schermo e design rinnovato lasciano il posto alle nuove NM Card, soluzioni di archiviazione futuristiche ad alta capacità e ridotte dimensioni.

 

Huawei NM Card: la nuova idea di archiviazione locale

NM Card, acronimo di Nano Memory Card, è esattamente ciò che sembra. Si parla di un supporto di memoria portatile da applicare ai recenti smartphone Huawei. Un formato proprietario che prende le distanze dall’attuale standard microSD per rifarsi all’idea di un componente che eredita le dimensioni di una nanoSIM per una riduzione delle dimensioni pari al 45%.

Il grosso limite di queste proposte è lo scarso range di compatibilità nativo degli smartphone, attualmente limitato solo agli attuali top di gamma della serie Mate 20. Ciononostante si tratta del futuro delle memorie esterne. Il CEO della compagnia, Richard Yu, si è esposto ai microfoni di Android Authority dichiarando apertamente che:

Leggi anche:  Huawei sta lavorando al primo smartphone con supporto 5G, ma non è ciò che pensiamo

tutti coloro che producono microSD potranno realizzarla

Huawei detiene il brevetto e l’esclusiva sul formato. Nonostante ciò non ha intenzione di far valere le royalities per l’uso della tecnologia. Tecnologia che potrà così essere adoperata in lungo ed in largo nell’universo di prodotti del mondo Android. Un sistema che, secondo questi dati, ha tutte le carte in regola per diventare il futuro standard di archiviazione. Difficile non pensarci, visto l’avanzare del processo di miniaturizzazione degli smartphone.

Per il momento, Huawei garantisce l’uso di un adattatore NM Card da sfruttare anche sui telefoni sprovvisti del necessario supporto. Resta da scoprire ancora il costo di questi prodotti, che promettono ampie capacità in uno spazio trascurabile.