Tassafacile

Titolari di Partita IVA prestate attenzione! Avete mai pensato che nell’era digitale vi servisse un aiuto per arrivare preparati a ogni scadenza fiscale, permettendovi di accantonare la cifra giusta in modo automatico, semplice e veloce? Per voi è nata TassaFacile, la piattaforma pensata per i titolari di partita Iva.

Tale servizio è un vero e proprio strumento finanziario in grado di monitorare le fatture in entrata, calcolare le percentuali di tasse e versamenti INPS e accantonarli automaticamente, in modo da renderli disponibili al momento dei versamenti. Quante volte avete perso tempo dietro a commercialisti e modulo per pagare le tasse sempre con la sensazione di non capirci nulla vivendo nel dubbio?

Come funziona Tassafacile

Tassafacile

Con Tassafacile è tutto più semplice e intuitivo. Al momento della registrazione, potete scegliere le vostre scadenze da monitorare ( che sia Iva, Irpef, Inps, Imu, etc.) e far accantonare automaticamente i fondi necessari per pagarle in uno speciale e-wallet sincronizzato con il vostro conto corrente. Quando mancheranno dieci giorni alle scadenze, l’utente riceverà di nuovo sul conto la cifra accantonata e pagare in serenità.

È questo il vero potere di Tassafacile. Perché spesso chi lavora con partita IVA non riesce a gestire il denaro liquido in cassa pensando anche alle scadenze delle tasse. Quindi, il servizio gestisce i fondi depositandoli in automatco sul wallet MangoPay, un conto corrente il cui accesso è riservato esclusivamente al titolare e che si trova fisicamente presso Crédit Mutuel Arkéa, una delle maggiori banche europee.

La sicurezza digitale è garantita dal sistema di crittografia a 256 bit e dal fatto che nessuno dei dati viene mai memorizzato su smartphone, pc o tablet. Così come nessun dato riguardante l’home banking dell’utente viene trattenuto sui sistemi TassaFacile.

“Il nostro scopo è quello di aiutare i professionisti, obiettivo reso molto più semplice dalla tecnologia e dalle nuove normative. Sempre nel caso delle partite Iva, ad esempio, il nostro sistema studia i movimenti bancari, riconosce il pagamento di una fattura e automaticamente sottrae e accantona in un e-wallet le imposte necessarie in base al sistema fiscale impostato. In questo modo, quello che resta sul conto corrente di accredito della fattura è la cifra netta a totale disposizione del professionista”. Questa la spiegazione del CEO Umberto Canessa.

Il prossimo novembre ci sarà il lancio ufficiale del servizio in abbonamento annuale a 69 euro per sempre.