Corsair: il nuovo SSD MP510 costa meno di un 970 Evo ed è teoricamente più performante

L’ultimo SSD di Corsair, l’MP510, è il dispositivo di archiviazione più veloce mai prodotto dalla società e uno dei più veloci che si trova in circolazione. Le unità M.2 interne sono disponibili con capacità che vanno da 240 GB a quasi 2 TB con prezzi potenzialmente allettanti.

L’MP510 offre velocità di lettura sequenziali di 3.448MBps e velocità di scrittura di 3.000MBps tramite l’interfaccia NVMe PCIe Gen3 x4 M.2. Per quanto riguarda il contesto “concorrenza“, la popolare società Samsung con il suo 970 Evo, è in grado di gestire 3.400 Mbps in lettura e 2.500 Mbps di scrittura al secondo, dando al drive di Corsair un vantaggio teorico.

 

Teoricamente un SSD che non ha rivali

Indipendentemente dal fatto che il vantaggio delle prestazioni di Corsair nell’utilizzo quotidiano sia completamente diverso, il passaggio dalle unità meccaniche allo stato solido ha offerto comunque un enorme salto di prestazioni. Soprattutto per quanto riguarda la transizione più recente da SATA a M.2, che ha prodotto ulteriori guadagni ma sopratutto ha cambiato il modo di gestire le memorie. Comparativamente, le differenze tra le diverse unità M.2 sono molto altalenanti, considerando che il prezzo, come le prestazioni, potrebbero variare a seconda dell’utilizzo.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S10 potrebbe abbandonare la funzionalità di scansione dell'iride

La differenza più importante potrebbe influire sopratutto se si effettua un acquisto orientato verso il risparmio. Infatti, l’ultimo SSD di Corsair entra a far parte del mercato con un prezzo più che competitivo. Iniziamo a partire da 69,99 dollari per il modello da 240 GB, fino a salire sui 474,99 per il modello da 1920 GB. Confrontato con il modello da 250 GB di Samsung, il 970 Evo (99 dollari) o quello da 577,99 per 1920 GB, il risparmio è evidente.