TIM

Anche per i clienti TIM ci sono brutte notizie in autunno. Dopo aver segnalato gli aumenti di prezzo promossi da Wind, è ora di analizzare quelle che sono le rimodulazioni contrattuali del gestore nazionale.

 

Dal 1 Novembre i prezzi di TIM aumentano per molti utenti

La data da segnare sul calendario è quella del 1 Novembre. Da questo giorno partiranno le modifiche unilaterali. In linea di massima tutti gli utenti saranno colpiti dagli aumenti, ma ci sono due casi particolari da sottolineare.

La stangata valida per la platea totale dei clienti è quella relativa ai costi di spedizione per la bolletta. Il provider farà pagare 0,50 euro in più ogni trenta giorni sull’attuale costo di 2 euro.

Leggi anche:  TIM, Wind Tre, Vodafone e Iliad: conviene ancora sceglierli al posto dei virtuali

 Internet Senza Limiti attivo sulla propria linea dovrà pagare ogni mese pochi centesimi in più rispetto all’attuale listino. Il costo passerà da 27,20 euro ad 28 euro.

Una vera mazzata ci sarà per chi è abbonati a TIM Smart. Gli utenti con tale piano saranno costretti a pagare ben 1,90 euro in più ogni trenta giorni senza ricevere bonus in termini di servizi.

Come sempre TIM propone la rescissione gratuita per tutti coloro che non accettano queste modifiche unilaterali: la data entro cui far valere la rinuncia è quella del 31 ottobre.