Sono tanti gli eventi che caratterizzerano l’autunno 2018 per gli appassionati di Pokémon GO. Ormai sono passate diverse ore dall’ultimo evento in ordine cronologico, riguardante i Pokémon di sesso femminile. Alcuni gamer hanno notato la presenza di Nidoran, Nidorina e Nidoquee, Pokémon difficilmente da trovare nella versione GO.

Ma ciò di cui vogliamo parlare in questo articolo, è quello di dare dei giusti consigli a tutti i giocatori per migliorare l’utilizzo del noto videogame. Nel dettaglio, andremo ad esporre precisamente cinque trucchi che molti utenti non conoscono o che trascurano durante l’esperienza gioco.

 

I trucchi da attuare a Pokémon GO

Il primo trucco da prendere in considerazione per avere dei risultati convincenti è quello di ingannare il GPS. Si tratta dello strumento per cui questo videogame è diventato famoso in tutto il mondo e allo stesso tempo permette ai giocatori di individuare i mostricciatoli nella propria zona. Per beffare il GPS abbiamo bisogno di un applicazione, una per i device Apple e un’altra per quelli Android. Pe quanto riguarda i dispositivi Apple, basta scaricare l’applicazione PoGo++. Invece, per quanto riguarda gli utenti Android va benissimo qualsiasi app di Fake GPS.

Il secondo trucco da sapere assolutamente riguarda la conoscenza del proprio Pokémon. In poche parole, il giocatore deve conoscere tutte le informazioni necessarie affinché possa raggiungere delle prestazione ottimali. Per ottenere questo risultato, i gamer interessati possono recarsi sul sito di Pokeassistant, dove dovranno inserire il Pokémon da evolvere.

Leggi anche:  Smartphone, alcuni trucchi per ricaricarli molto più velocemente

Il terzo trucco è quello di aprire le uova prima del tempo percorso a piedi. Senza utilizzare alcune mezzo di trasporto, per aprire le uova ci vogliono 2/5 kilometri (percorsi a piedi). Lo strumento che calcola il percorso è il GPS e come nel primo trucco bisogna in qualche modo ingannarlo, senza farci scoprire. Arrivando al raggiungimento della velocità massima calcolata dal GPS, le uova potranno aprirsi prima. Un buon consiglio è la bicicletta.

Il quarto trucco riguarda l’erba che si muove. Bisogna fare attenzione ai ciuffi d’erba visto che ogni tanto possono muoversi e possono nascondere un Pokémon. Se ci avviciniamo e non succede niente, bisogna attendere alcuni minuti in modo da aspettare l’uscita del Pokémon.

L’ultimo trucco da attuare per rendere migliori le prestazione è senza dubbio la batteria del proprio device. L’utilizzo costante del GPS comporta un notevole consumo della batteria e per evitare che il telefono si spegni all’improvviso, è opportuno scegliere nelle impostazioni del gioco la modalità ‘risparmio batteria’.