truffa Mastercard sicurezzaMastercard abbandonerà i sistemi di autenticazione che ad oggi prevedono l’utilizzo di username e password per l’accesso in sicurezza ai conti correnti online. La società di servizi è intervenuta nel corso del meeting tenutosi all’Università Bocconi di Milano. Nei nuovi piani dell’azienda la necessità di scoprire un modo nuovo di accedere ai servizi bancari ed ai propri fondi.

 

Mastercard abbandona l’autenticazione tradizionale

Sono sempre più incessanti le truffe che convergono in direzione degli utenti Poste Italiane, SanPaolo ed Unicredit. Recentemente abbiamo scoperto un nuovo giro di frodi. Punto in comune di tutte queste compagnie è il fatto di contare ancora su sistemi di accesso ai profili con username e password identificativi.

Mastecard ha una nuova idea che non passa più per detti sistemi, ma rientra nel quadro generale del progetto Mastercard Innovation Forum 2018. Nella location della prestigiosa Università Bocconi di Milano si è fornito un nuovo concept di autenticazione che sradica una volta per tutte i sistemi PAN (Primary account number) e delle password.

Nel corso dell’evento si è posta enfasi sui nuovi sistemi di pagamento veloci con QR Code ed autenticazione facciale. Sempre più utenti sono portati a sostituire il contante con i sistemi di pagamento contact-less, più rapidi e semplici da utilizzare. Proprio per questa ragione si sta proponendo sempre più marcatamente la strategia del token, la quale si applica sia in versione fisica (componente hardware) che virtuale (componente software).

Una strategia di virtualizzazione, quest’ultima, che consente di accedere rapidamente al sistema di pagamento. Non sarà necessario reinserire il numero della carta, il codice e l’username su tutti i siti. Tutto sarà gestito tramite token esclusivo.

Leggi anche:  Google, il suo servizio Google Pay è ora disponibile in 28 paesi

Oltre questo si proporrà un’immagine della carta di credito (come avviene ad esempio su Samsung Pay) in sostituzione di anonimi asterischi che mascherano le cifre del supporto personale. Cosa che consente di rendere più semplice il processo di identificazione carta nel caso in cui ve ne fossero una moltitudine. Saremo sempre sicuri di addebitare il denaro sul conto giusto, senza possibilità di sbagliare.

 

Mastercard contro le truffe ed il furto dei dati dei conti correntimastercard sicurezza

Mastercard, così come altri player del settore inseriti nel cosiddetto EMVCo, lavorano congiuntamente ad una tecnologia che realizza un nuovo standard che consente di eliminare dati personali dai siti manualmente, secondo uno schema definito dal Secure Remote Commerce. Più sicurezza dunque. In tal senso non si correrà il rischio di incorrere nelle truffe online. Al momento del pagamento basterà selezionare il profilo ed utilizzare uno dei nuovi sistemi di autenticazione rapida (soprattutto biometrici).

In sede di conferenza si è parlato anche della blockchain, per la quale si è già disposto un team di esperti attivo nello sviluppo di componenti e strategie sui temi delle cripto-valute e degli smart contract. Per quest’ultimo sistema vedremo risultati nell’immediato futuro. Più difficile, invece, la gestione della blockchain, ancora lontana dall’essere realizzabile a causa dei tempi di verifica e dei costi energetici.