Netflix: la terza stagione di Iron Fist cancellata da Disney e Marvel

Iron Fist, il quarto nel contratto dei quattro show previsti da Netflix e Disney, non tornerà per una terza stagione.

Marvel’s Iron Fist non tornerà per la terza stagione su Netflix. Tutti alla Marvel Television e Netflix sono orgogliosi della serie e grati per tutto il duro lavoro del nostro incredibile cast, troupe e showrunner. Siamo grati ai fan per il supporto di queste due stagioni e per la partnership che abbiamo condiviso. La serie su Netflix è finita, ma l’immortale Iron Fist vivrà per sempre “, concludono le società in una dichiarazione rilasciata a THR in tarda serata.

La notizia arriva un mese dopo il rilascio della seconda stagione, che propone Raven Metzner (Sleepy Hollow) in sostituzione di Scott Buck come showrunner. Le fonti al momento del rinnovo comunicarono la scelta della produzione di introdurre nuovi scrittori per la seconda stagione, nel tentativo di rendere lo show più credibile rispetto alla prima serie. Le recensioni infatti sono migliorate, ma non sembra che sia stato sufficiente per ottenere il via libera per una terza stagione

Leggi anche:  Neon Genesis Evangelion arriverà su Netflix nel 2019

 

Una serie attaccata dalal critica già dal lancio

Iron Fist al lancio fu molto polemizzato, sopratutto per la questione sulla scelta del casting, inserendo un attore americano per il ruolo principale piuttosto che uno caucasico.

La cancellazione arriva in quanto Disney, proprietaria della produttrice di Iron Fist Marvel, è pronta a lanciare una piattaforma di streaming direct-to-consumer per competere con Netflix. La società ha annunciato l’intenzione di estrarre tutti i suoi film Marvel da Netflix e ospitarli esclusivamente sulla sua piattaforma DTC (anche se Black Panther, Doctor Strange e Guardians of the Galaxy sono attualmente in streaming su Netflix, per ora). Alcuni rumor parlano della possibilità che le rimanenti serie Marvel su Netflix, ovvero Jessica Jones, Daredevil, Luke Cage e The Punisher, rimarranno sulla piattaforma fino a quando non finirà la stagione corrente. A dirlo sarebbe il contratto che prevedeva ben 5 stagioni, compreso The Defenders.