Mediaset PremiumGli abbonamenti di Mediaset Premium tornano finalmente ad entusiasmare la stragrande maggioranza della popolazione italiana, i prezzi sono tra i più bassi del mercato, con vantaggi sui contenuti effettivamente accessibili quotidianamente. L’unico aspetto negativo, se proprio dovessimo trovarne uno, è la totale assenza dell’alta definizione.

Per una volta, in un mondo sempre più costoso e meno alla portata dell’utente finale, Mediaset Premium sembra voglia allinearsi con le richieste della community abbassando i canoni mensili, senza però andare a ritoccare i contenuti. La stagione sportiva, è chiaro, non sarà mai più quella di una volta (assenti la Champions League, l’Europa League e tutta la Serie A), ma con piccoli accorgimenti sarà comunque possibile accedere a FilmSerie TVEurosport DAZN.

 

Mediaset Premium: prezzi molto interessanti su tanti abbonamenti

Il prezzo dell’abbonamento base, con inclusi i suddetti contenuti, è di 14,90 euro. La fruizione sarà garantita direttamente tramite il digitale terrestre, basterà inserire la smart card nell’apposito alloggiamento della televisione (è possibile acquistare anche un adattatore), ed il gioco è pressoché fatto. Grandissima assente è l’alta definizione (rimossa a giugno per far spazio ai canali di Sky), con inclusi vari servizi aggiuntivi, come Premium Play on Demand e Premium Play Mobile (utile per accedere ai contenuti anche da mobile in 4G).

Leggi anche:  Mediaset Premium: l'abbonamento di ottobre include tutto ad un prezzo ottimo

Al normale contratto è possibile aggiungere anche la visione dei contenuti di DAZN3 partite di Serie A a settimana, Serie B e tanto altro, spendendo solamente 5 euro al mese. Il contratto verrà stipulato direttamente con Perform, la fruizione sarà possibile esclusivamente tramite connessione internet e applicazione dedicata, con la possibilità di disdire il tutto in qualsiasi momento (senza il pagamento di penali).