Al giorno d’oggi sono tante le chiamate commerciali che riceviamo dai call center per proporci ad esempio un’offerta telefonica, una tariffa di luce e gas o tante altre iniziative. Ormai è diventata una routine quotidiana quella di ricevere una telefonata da un qualsiasi operatore telefonico.

Bisogna dire che non sempre queste chiamate sono a scopo commerciale, infatti tante persone ogni anno vengono truffate e per combattere questo fenomeno ormai diventato stressante, esistono vari metodi per difenderci nel modo più corretto.

 

Stop chiamate call center: ricorso alle app e ROC

Uno dei metodi più conosciuti e più utilizzati quotidianamente è quello di iscriversi al Registro Pubblico delle Opposizioni. Effettuando l’iscrizione sul sito ufficiale del servizio appena citato, i cittadini possono cancellare il proprio numero tra quelli disponibili nell’elenco dai vari call center, in modo da non essere contattati ripetutamente.

Anche se tale iscrizione consentirà di bloccare molte chiamate a scopi commerciali, il problema non sarà risolto definitivamente. Da quello che ci risulta, le aziende che attuano strategie di Telemarketing possono continuare a telefonare anche ai cittadini iscritti al Registro Pubblico delle Opposizioni. Tutto ciò è dovuto alle varie iscrizioni effettuate su qualche sito internet, concorso o servizi di questo tipo, dove ci viene richiesto di cliccare su ‘acconsento’ per procedere con l’operazione. Così facendo, i call center potranno dare seguito alle loro attività commerciali nei nostri confronti.

Leggi anche:  Truecaller: l'app segreta che blocca i call center Tim, Wind, Tre e Vodafone

Un metodo di cui possiamo fidarci riguarda l’utilizzo di alcune applicazioni, visto che anche il nostro smartphone viene tartassato di telefonate indesiderate. Tra le app più accreditate, notiamo la Truecaller che propone due servizi: uno per bloccare le chiamate di alcune persone non piacevoli e un altro per far opporsi alle telefonate dei call center.

A differenza degli esempi appena elencati, attualmente è presente un portale che ci permette di difenderci dalle truffe telefoniche. Si tratta del nuovo strumento di AGCOM, denominato Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) che permette di identificare tutte le società operanti nel nostro Paese, le quali svolgono l’attività di Telemarketing. Consultando la pagina dedicata si sapranno tutte le informazioni principali dell’azienda, tra cui anche i feedback, per scoprire se l’operatore telefonico ci sta proponendo un reale servizio o una truffa.