SkyAll’utente medio italiano poco interessano le Serie TV e le pellicole cinematografiche, la sua attenzione è rivolta quasi esclusivamente allo Sport e a tutto ciò che vi ruota attorno. Per questo motivo, il pensiero di Sky è stato quasi interamente rivolto alla realizzazione di un abbonamento con al centro la Serie A, e sparpagliate alle sue spalle Serie TV con documentari annessi.

Il mercato delle pay TV in Italia è sempre più complicato e difficile; l’IPTV, ovvero il mezzo illegale con il quale è possibile accedere gratuitamente ai canali di Sky e Mediaset Premium, regna ormai sovrana. Le aziende stanno cercando di adottare contromisure per arginare il problema, partendo proprio da una riduzione dei prezzi di vendita dei vari contratti commerciali.

 

Sky: i nuovi abbonamenti hanno prezzi abbastanza abbordabili

L’abbonamento quest’oggi attivabile direttamente sul sito ufficiale di Sky, infatti, richiede il versamento di un canone mensile di 34,90 euro, bloccato esclusivamente per i primi 12 rinnovi. Al suo interno sono stati posizionati innumerevoli contenuti: Serie TV (i canali dal 100 al 200 riservano ottime sorprese, tra cui Fox, Fox Life, Fox Atlantic, Sky Uno e tanti programmi d’intrattenimento), Famiglia (canali dal 400 al 600 inoltrato, con documentari e cartoni animati per tutti) e Calcio (canali dal 250 in poi, permettono la visione di 7 partite a settimana di Serie A).

Leggi anche:  DVB-T2: i clienti Sky e Mediaset cambieranno TV? Sarebbe una stangata per le famiglie

In aggiunta, per rendere il tutto ancora più allettante, sottolineiamo la presenza dei servizi opzionali di alta definizione (diventa 4K HDR se abbonamento satellitare), Go Plus, On Demand e Box Sets. L’attivazione è alla portata di tutti, può essere richiesta anche online, senza alcun tipo di limitazione.