Nintendo ha depositato un brevetto a marzo, recentemente trapelato, mostrando una custodia che può trasformare uno smartphone in un dispositivo da gioco portatile. Dunque un Game Boy funzionale che assomiglia molto alla classica console portatile dell’azienda.

La custodia in questione sarebbe simile a quella per tastiera verticale di Samsung per alcuni dei suoi telefoni Galaxy. Infatti, i pulsanti interagiscono con il touch screen del telefono, attivando input da una sorta di software. Questo nuovo prodotto ha un numero di punti magnetici appoggiati al telefono. Ciò significa che potrebbe potenzialmente rilevare quando la custodia è inserita e passare a una speciale modalità software progettata per essere utilizzata anche tramite un’app complementare.

Samsung potrebbe presto realizzare una custodia che rende gli smartphone simili ai classici Game Boy

Trasformare un telefono in una console portatile con controlli fisici non è un concetto nuovo. C’è persino un dispositivo simile a un Game Boy di Hyperkin che può essere utilizzato con emulatori di giochi retrò. Questa soluzione ufficiale di Nintendo sarebbe la prima nel suo genere. Inoltre, consentirebbe al dispositivo di essere trasportato insieme al telefono in ogni momento, quindi si spegnerebbe per poter usare il telefono normalmente. Questa è per lo più speculazione a questo punto, dal momento che Nintendo non ha ancora rilasciato nulla di ufficiale.

Leggi anche:  Nintendo Switch, potrebbe arrivare una nuova versione con più memoria

Nintendo entrando nel business degli accessori del telefono, se dovesse effettivamente accadere, potrebbe stimolare un’ondata di imitazioni. Questo potrebbe benissimo essere un progetto per come affrontare il movimento “classico” della console retrò che Nintendo stesso ha guidato. Niente di tutto questo, ovviamente, è nel brevetto stesso. La documentazione riguarda solo le parti fisiche. Mentre i fan di Android sono stati in grado di emulare classici titoli Nintendo e altri giochi retrò per anni, questa dovrebbe essere una notizia entusiasmante per il pubblico iOS e per coloro che desiderano una soluzione ufficiale sul lato Android. Vale la pena notare che il design indica un approccio one-size-fits-all. Anche se questo non significa necessariamente che sarà così se e quando questo brevetto diventerà realtà.