Netflix: la piattaforma acquista il suo primo studio di produzione in New Mexico

La società di streaming Netflix  ha annunciato di trovarsi nelle fasi finali per la trattativa dell’acquisto di ABQ Studios, uno studio di produzione nella più grande città del New Mexico.

Questo sarà il primo acquisto di Netflix di uno stabile adibito alla produzione, segno di voler intraprendere una strada che porterà alla creazione di contenuti di qualità sempre maggiore.
La società ha inoltre incrementato la produzione delle sue serie originali negli ultimi anni, provvedendo a creare un’ottima audience attorno agli show originali.

Due imminenti serie devono infatti arrivare sulla piattaforma streaming: stiamo parlando degli show drammatici “Chambers” e “Messiah”. Questi due nuovi spettacoli sono già stati girati nel New Mexico e saranno prodotti nella nuova struttura. Un terzo spettacolo, “Daybreak”, che si trova ancora in una fase di pre-produzione, verrò assemblato nel nuovo studio.

Leggi anche:  Netflix: il figlio di Pablo Escobar ha criticato duramente la piattaforma

La società garantisce posti di lavoro

L’azienda inoltre riferisce che l’acquisto porterà 1 miliardo di dollari di investimenti nel Nuovo Messico nel prossimo decennio, creando contemporaneamente fino a 1.000 posti di lavoro all’anno. Anche i funzionari statali e locali impegneranno fino a 14,5 milioni di dollari in finanziamenti per il progetto. Sia il sindaco della città che il governatore del New Mexico hanno proclamato la mossa di Netflix come una vittoria economica per Albuquerque.

La piattaforma streaming è cresciuta molto rapidamente in questi anni, talmente tanto che ha riferito durante il suo ultimo trimestre di avere ben 130 milioni di iscritti al servizio sparsi per il mondo. Ma bisogna anche considerare quanto sta spendendo per produrre i propri spettacoli e film originali: circa 8 miliardi di dollari solo quest’anno.