4G

Delle ricerche hanno svelato un grave problema che affligge il 4G: a quanto pare questa rete presente una falla di sicurezza e questo mette in pericolo i clienti di TIM, Wind Tre, Vodafone e Iliad. Non è una cosa di poco, purtroppo tale punto debole potrebbe essere usato anche per generare degli attacchi e mettere in pericolo le persone.

Attraverso alcuni controlli e analisi, gli studiosi hanno individuato delle vulnerabilità riguardanti i protocolli LTE. A effettuare questa scoperta sono stati proprio gli analisti dell’Università dell’Iowa, i quali hanno dedicato molto tempo a questa ricerca. Come vi abbiamo già riportato, purtroppo questa falla potrebbe essere usata per scopi malevoli o per generare dei veri e propri attacchi. Tra questi ultimi non mancano la generazione di chiamate false, tracciamento della geolocalizzazione o invio di messaggi senza autorizzazione.

Qualche approfondimento in più

Da quanto riportato dal rapporto degli studiosi, le vulnerabilità infettano tre diversi protocolli: il primo è quello che permette di associare il dispositivo alla rete 4G; il secondo è quello che permette di disconnettere il dispositivo dalla rete; il terzo ed ultimo è quello che viene utilizzato per l’acquisizione delle informazioni di sistema.

Leggi anche:  Vodafone Special Minuti 50 GB attivabile anche a 7.60 euro al mese

Gli studiosi, inoltre, al fine di validare queste scoperte non si sono limitate ad esporle, ma bensì hanno messo in atto ben dieci tipi diversi di attacchi, così da non lasciare niente al fato. I risultati non promettono bene, dato che otto di questi hanno riscosso successo utilizzando anche una semplice SIM CARD. Come si può immaginare questo potrebbe allarmare anche i clienti di TIM, Wind Tre, Vodafone e Iliad