Microsoft: Il servizio streaming xCloud trasmetterà giochi Xbox a PC, console e smartphone

Microsoft sta per svelare il suo servizio di streaming di giochi soprannominato Project xCloud, progettato per funzionare su console, PC e persino dispositivi mobili. “Continuare ad evolvere Project xCloud è un viaggio che richiederà anni per noi“, spiega il capo del cloud gaming della società, Kareem Choudhry. “Inizieremo i primi test pubblici nel 2019 in modo da poter sperimentare diverse configurazion e risoluzioni“.

L’azienda ha creato un hardware personalizzato che interagisce tramite i suoi datacenter, questo si traduce nella possibilità di rendere compatibili vecchie versioni dei giochi Xbox esistenti con il servizio. I giochi saranno trasmessi in streaming ai dispositivi, mentre xCloud funzionerebbe anche tramite controller wireless Xbox collegati a console, dispositivi mobili e PC. La società afferma che i suoi gruppi di ricerca stanno “creando modi per combattere la latenza” tramite tecniche di rete avanzate combinate con codifica e decodifica video. Ciò dovrebbe rendere lo streaming di giochi fattibile anche su reti 4G.

Leggi anche:  Secondo alcuni rumors Microsoft presenterà un monitor Surface Studio nel 2020

 

I test ufficiali programmati per il 2019

Le prove pubbliche del servizio inizieranno il prossimo anno e il servizio di Xbox deve esser pronto ad affrontare una concorrenza ormai spietata. I più popolari includono GeForce Now, PlayStation Now, Shadow e Liquid Sky. La presentazione di Microsoft per xCloud arriva pochi giorni dopo che Google ha annunciato il proprio servizio Project Stream che consentirà ai tester di giocare ad Assassin’s Creed Odyssey attraverso il browser Chrome su un laptop o desktop. Microsoft non sta rivelando esattamente cosa sta facendo in modo diverso rispetto alla concorrenza, ma scopriremo maggiori dettagli quando inizieranno i test pubblici nel 2019.