Instagram

Il social network Instagram sta avendo un successo del tutto inaspettato negli ultimi mesi, soprattutto dopo i recenti scandalo che hanno coinvolto il fratello Facebook.

Quest’ultimo infatti, ha subito da solo pochi giorni un attacco hacker molto importante. Fortunatamente però, Instagram ne è rimasto del tutto pulito. Sulla piattaforma è anche sbarcata la nuova funzione nametag. Scopriamola insieme.

 

Instagram, è finalmente arrivata la funzione nametag

La funzionalità che ha reso molto famoso il social network Snapchat, è finalmente sbarcata anche su Instagram. Il nametag, annunciato qualche mese fa, è finalmente fruibile anche sul social network fotografico. La nuova funzione nametag è una specie di adesivo all’interno dell’applicazione che porta il nome dell’utente. Quest’ultimo, se scansionato da un altro utente, gli permetterà di seguire la persona in causa, senza altre ricerche.

Leggi anche:  Facebook ha eliminato oltre due miliardi di account falsi

Per accedere ai nametag bisogna andare sul proprio profilo e premere successivamente sulla nuova icona circolare, posta all’interno di quattro angoli. Un piccolo tour guidato vi permetterà di personalizzare sfondo e scritta, inserire un colore, un emoji o uno sticker. La più grande differenza rispetto a Snapchat è che in questo caso, il nickname è in chiaro, mentre sull’altra piattaforma era codificato.

Premendo il tasto in alto a destra, ogni utente ha la possibilità di esportare il nametag, mentre premendo su “scannerizza un nametag“, potrete aggiungere un altro contatto. Controllate quindi il menù laterale del tab di Instagram, dovreste trovare anche voi questa funzione, rilasciata da pochi giorni per tutti gli utenti.