Wind ha definitivamente salutato e mandato in pensione un’app su cui si era investito tanto nel passato recente e remoto. Il nostro riferimento va ovviamente Veon, il servizio a tutto campo che consentiva agli utenti di tener aggiornato il loro profilo, di effettuare ricariche ed anche di comunicare tra di loro.

 

Wind dice addio per sempre a Veon

Nei primi mesi dell’anno la compagnia aveva effettuato ultimi tentativi in extremis per rivitalizzare Veon. I risultati non sono stati quegli attesi ed ora il provider ha deciso di staccare la spina. E’ stata la stessa dirigenza russa a sancire la fine del servizio.

Veon non è più disponibile su Google Play e su Apple Store. La data ultima per la cessazione dei servizi è stata quella del 24 settembre. A breve i servizi non saranno disponibili nemmeno per chi ha già l’app installata sul proprio dispositivo.

Leggi anche:  Wind Smart Pack: 1000 minuti, 40 GB e smartphone a 9 euro al mese

“Gentile Cliente ti informiamo che a partire dal 24 Settembre 2018 l’app Veon e i relativi servizi, nella versione attuale offerta da Wind Tre S.p.A., non saranno più disponibili. Ci scusiamo per gli eventuali disagi”. Con questa frase è stato definito il congedo.

La chiusura di Veon è dettata anche dalle diverse strategie commerciali nate dopo la fusione con il brand Tre.