Standard Wi-Fi: si passa da "802.11ax" al nuovo Wi-Fi 6

In passato, le versioni Wi-Fi erano identificate da una lettera o da una coppia di lettere che si riferivano a uno standard wireless. La versione corrente è 802.11ac, ma prima avevamo 802.11n, 802.11g, 802.11a e 802.11b. La simbologia adottata purtroppo non è mai stata molto comprensibile per molti utenti, quindi la Wi-Fi Alliance, il gruppo che gestisce l’implementazione del Wi-Fi, sta prendendo una strada diversa.

Tutti i nomi in codice sono stati cambiati, quindi, anziché chiamato 802.11ac, il nuovo nome sarà Wi-Fi 5 (perché è la quinta versione). Probabilmente avrà più senso in questo modo, a partire dalla prima versione, la 802.11b, abbiamo:

  • Wi-Fi 1: 802.11b (1999)
  • Wi-Fi 2: 802.11a (1999)
  • Wi-Fi 3: 802.11g (2003)
  • Wi-Fi 4: 802.11n (2009)
  • Wi-Fi 5: 802.11ac (2014)

Ora, invece di chiedersi se “ac” è meglio di “n” o se le due versioni funzionano anche insieme, basterà osservare il numero. Wi-Fi 5 è superiore a Wi-Fi 4, quindi questa descrizione sarà decisiva quando leggeremo questa nuova dicitura su un prodotto da acquistare.

La Wi-Fi Alliance vuole vedere inoltre questo miglioramente andare oltre l’hardware, pertanto in futuro, quando ci si connetterà ad una rete Wi-Fi, il dispositivo mostrerà a quale versione Wi-Fi si è connessi. In questo modo, se sono disponibili due reti: una che mostra “4” e l’altra che mostra “5”, sarai in grado di scegliere l’opzione più recente.

Leggi anche:  Internet, la connessione dati degli smartphone è più veloce del WiFi in 33 paesi

 

Le aziende dovranno pubblicizzare il nuovo re-brand

Inoltre bisogna considerare che la nuova versione Wi-Fi sta per arrivare, con la promessa di supportare velocità più elevate e prestazioni migliori. Doveva essere chiamato 802.11ax, ma ora avrà un nome più semplice: Wi-Fi 6.

La Wi-Fi Alliance si aspetta che le aziende pubblicizzino di più questo aspetto. Affermando che anche le versioni precedenti del Wi-Fi inizino dovrebbero iniziare a fare riferimento ai nuovi standard.

Poiché la Wi-Fi Alliance rappresenta quasi tutte le principali aziende che producono qualsiasi tipo di prodotto Wi-Fi, le sue azioni solitamente riflettono ciò che il settore desidera. Quindi, presumibilmente, le aziende tecnologiche sono a conoscenza del cambiamento del marchio e inizieranno a pubblicizzarlo in questo modo.