Samsung
Nel tentativo di rendere più accessibile a tutti la ricarica wireless, Samsung ha intenzione di portare questa caratteristica nei suoi smartphone di fascia media. Lo rivelano i colleghi di ET News specificando che la società coreana sta pianificando di colmare il divario tra la sua linea premium e la fascia media degli smartphone.

L’introduzione della ricarica wireless nei dispositivi a basso costo è il primo passo verso questa direzione. I primi smartphone che beneficeranno di questo sono quelli della serie Galaxy A e Galaxy J, che sono indirizzati rispettivamente ai segmenti di mercato di fascia media ed entry-level.

 

Samsung punta tutto sulla fascia media: ricarica wireless per tutti

Questo aiuterà Samsung a superare i competitor, specialmente nei mercati emergenti dove i player cinesi la fanno da padrone complici dispositivi dalla buona dotazione hardware offerti a prezzi ridicoli. Samsung sta lavorando anche ad un caricabatterie wireless a basso costo, sempre per favorire la sua diffusione.

Questa riduzione di prezzo non si tradurrà necessariamente in un calo della velocità di ricarica perché il caricabatterie in arrivo, il cui costo non supererà i 20 dollari, dovrebbe avere un output a 9 watt come i modelli attuali. Tuttavia, i dispositivi di fascia alta di Samsung supportano velocità di carica molto più elevate, fino a 15 watt.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S10: prevista una variante da sei obiettivi e supporto al 5G

Poco importa visto che la ricarica wireless è stata tradizionalmente più lenta delle soluzioni cablate, ma la sua maggiore praticità di posizionare il telefono su un pad per caricarlo è quella che interessa maggiormente agli utenti. I fornitori scelti Samsung hanno già iniziato a produrre le parti necessarie per il nuovo caricatore wireless.

L’azienda terrà un evento giovedì prossimo, dove si prevede che un nuovo smartphone di fascia media diventerà ufficiale e questo potrebbe essere il momento ideale per l’introduzione di questo caricabatterie e della ricarica wireless per tutti. Negli ultimi tempi Samsung ha iniziato a concentrarsi maggiormente sui suoi smartphone meno costosi.

Ad esempio, il Galaxy A7 (2018) annunciato di recente, è il primo smartphone Samsung con una tripla fotocamera posteriore. Una funzionalità che sarà una delle caratteristiche più importanti di Galaxy S10+, un terminale decisamente più importante.