apple iphone xs, xs max, xr

La nuova versione di iOS è ormai uscita una ventina di giorni fa e diversi modelli di smartphone ne hanno beneficiato. Su tutti, quelli che hanno più potuto godere di tale aggiornamento sono quelli più datati, visto e considerato che sono praticamente rinati. Il miglioramento dal punto di vista delle prestazioni grazie all’ottimizzazione del software gli ha donato una seconda vita tanto da far passare in secondo piano il fatto che non tutte le nuove funzioni sono arrivate; questo dipende anche dall’hardware.

È anche vero che Apple sembra non aver fatto una lavoro così eccellente anche sui modelli più recenti. Già diversi iPhone X hanno visto il loro display peggiorare a causa di una pessima calibrazione dei colori, ma è successo anche qualcosa di più grave. Come fatto notare qualche giorno fa, gli iPhone XS e XS Max stanno avendo parecchi problemi con la ricarica a schermo spento tramite cavo lighting.

 

Soluzione in arrivo

Questo ha causato ovviamente non poche lamentale da parti dei consumatori. Uno smartphone così costoso non dovrebbe aver tali problemi, anche se sono di natura software; un sospiro di sollievo sul fatto che è colpa di iOS va fatto comunque. Proprio per questo motivo, Apple si è messa subito al lavoro per correggere il tiro tanto che alcune anteprime beta della versione 12.1 sono già state rese disponibili con annessa correzione di tale bug.

Leggi anche:  I 5 migliori smartphone del momento: quando cambiare smartphone non è più un incubo

Ora gli utenti si trovano ad un bivio però. Sebbene sia disponibile questa opportunità, installare una beta potrebbe non essere una scelta da prendere così alla leggere. Quest’ultima potrebbe nascondere problematiche più grandi, anche alla luce degli errori fatti ultimamente dalla compagnia in merito. Per quanto l’inconveniente della mancata ricarica è fastidioso, alla fine basta accendere lo schermo o passare a quella wireless.

In conclusione, solo se uno devi vostri iPhone è uno di quelli che si blocca irrimediabilmente allora ha senso avventurarsi con la beta di iOS 12.1