Torniamo ancora una volta a parlare di truffe online, fenomeno che negli ultimi anni ha avuto, purtroppo, una crescita continua, conseguenza dell’evoluzione di internet.

Solitamente quando si parla di truffe online, tutti pensano ad un hacker informatico super bravo nel compiere dei tranelli. Questa volta però è stato denunciato un uomo di 62 anni della provincia di Pisa.

 

Truffe online: denunciato un 62 enne per aver incassato 15 mila euro

I Carabinieri della stazione di Padova Prato della Valle hanno denunciato negli scorsi giorni per il reato di truffa aggravata, un uomo di 62 anni residente nella provincia di Pisa. Quest’ultimo è responsabile di aver commesso moltissime truffe online tra agosto 2017 e giugno 2018. Le indagini sono iniziate dopo la denuncia di un uomo di Padova, presentatosi dai Carabinieri per denunciare una persona ignota.

Anche questa volta si tratta di un annuncio pubblicato sul sito online Subito.it. L’oggetto in questione era un carrello per il trasporto di imbarcazioni. I due si erano accordati per il prezzo e l’acquirente aveva successivamente versato 600 euro sul conto PostePay del 62 enne. Quest’ultimo, una volta ricevuto il denaro, non si era più fatto sentire. Le indagini hanno accertato che l’indagato, per sviare le indagini, aveva denunciato lo smarrimento della sua carta prepagata alla stazione dei Carabinieri di Pisa.

Leggi anche:  PostePay: hacker utilizzano SMS e WhatsApp per inviare nuove truffe

Le indagini sono proseguite, e dopo qualche mese di accertamenti, i Carabinieri sono risaliti a tutte le somme che anche altre persone avevano versato sempre all’uomo di 62 anni. Arrivando infine a scoprire che altri 19 utenti erano stati truffati su tutto il territorio italiano e nel periodo sopra indicato. L’uomo è quindi riuscito a portarsi a casa ben 15.500 euro. Fate quindi molta attenzione a comprare qualsiasi oggetto online, soprattutto se il venditore vi chiede di versare un anticipo su una carta prepagata.